Skip to content

Pensieri

17 gennaio 2016

Mi è capitato di partecipare al funerale della sorella di un carissimo amico, evento già tristissimo di suo.

Mentre salutavo alcuni amici che non vedevo da tempo un altro triste pensiero si è affacciato nella mia mente:

non sarà che ho passato quella china della vita dove, invece di incontrare gli amici alle feste di laurea ed ai matrimoni, li incontro solo ai funerali?

Sono davvero lanciato a gran velocità verso la fine? Sono davvero così vecchio?

Davvero?

18 commenti
  1. 17 gennaio 2016 9:15 pm

    no, se non vuoi (e non la pensi in questo modo mesto)

    Mi piace

    • 17 gennaio 2016 9:58 pm

      Eh, è un’idea che è spuntata così, proditoriamente…

      Mi piace

      • 18 gennaio 2016 12:48 pm

        pensiero che non porta ad azione, quindi inutile (Giacobbe direbbe che è una sega mentale😉 )

        Mi piace

      • 18 gennaio 2016 2:28 pm

        Concordo.
        Spero si sia capito che non è stato un pensiero derivato da una riflessione razionale ma qualcosa che mi è saltato in mente all’improvviso; probabilmente sulle emozioni del momento particolarmente triste.

        Mi piace

      • 18 gennaio 2016 3:54 pm

        certo, ma significativo per te, se poi sei arrivato a condividere questa riflessione “spuria”.
        Il mio proposito per l’anno è eliminare questo genere di cose, farmi tanti complimenti e avere molta cura di me, invece che sempre degli altri.
        Tu non hai idea di quanto bene fa stare!

        Mi piace

      • 18 gennaio 2016 4:06 pm

        In bocca al lupo per il tuo proposito!

        Liked by 1 persona

  2. Gabriele permalink
    19 gennaio 2016 4:32 pm

    Purtroppo gli anni passano in fretta.
    Un mio carissimo amico ha compiuto i 50 recentemente e la cosa mi ha un po’ scioccato.
    Con tutto l’ottimismo possibile a quel punto siamo gia’ oltre al “mezzo del cammin di nostra vita”.🙂

    Mi piace

  3. 20 gennaio 2016 7:53 pm

    ho molto da dire in proposito ma non ne ho il tempo, torno domani. Intanto un abbraccio

    Liked by 1 persona

    • 20 gennaio 2016 7:53 pm

      (per strapparti un sorriso: abbiamo presentato il commento di Fermat) :*

      Mi piace

      • 21 gennaio 2016 10:59 am

        io non credo che nel mondo attuale questo genere di discorso possa rimanere valido. Io fino ad ora ho visto molti più funerali di matrimoni (parlando anche di miei coetanei) e sono un po’ più giovane di te. Per cui non credo che le cose sia collegate come dici tu, penso piuttosto che per una serie di fattori la mortalità giovanile sia aumentata (o percepita di più?). Coccole comunque

        Mi piace

      • 21 gennaio 2016 11:07 am

        Michi, era solo un pensiero “involontario”; qualcosa che è passato, mi ha colpito e steso ma niente di razionale.

        Mi piace

      • 21 gennaio 2016 11:07 am

        Grazie per le coccole!

        Mi piace

  4. Valeria permalink
    21 gennaio 2016 10:20 am

    Non perdere tempo a rimuginare: è perso solo il tempo perso. A qualsiasi età.

    Mi piace

    • 21 gennaio 2016 10:57 am

      No no, non ho intenzione di rimuginarci sopra.
      Però quell’idea mi ha colpito all’improvviso come un pugno. E mi ha mandato KO per qualche ora.

      Mi piace

  5. donna allo specchio permalink
    21 gennaio 2016 12:51 pm

    mi dispiace, spero sia passsato!! non parliamo di funeral che qui è una moria

    Mi piace

  6. ondalunga permalink
    31 gennaio 2016 8:35 pm

    Speravo mi scrivessi di secondi e terzi matrimoni!

    Mi piace

  7. 31 gennaio 2016 8:48 pm

    Macché , magari…

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: