Skip to content

-9 giorni

2 ottobre 2013

Ed adesso so anche cosa andrò a fare; lavorerò in una scuola con bimbi e bimbe dai 3 ai 6 anni e con i loro maestri indiani li farò giocare, disegnare ed allo stesso tempo imparare qualche parolina di inglese come i numeri, i giorni della settimana, i colori,  i nomi degli oggetti di tutti i giorni. etc.

Me lo sento, sarà uno spasso!!!

Assieme ai dettagli del lavoro che andrò a fare ho anche ricevuto un dettagliato rapporto sul tipo di comportamento da seguire e su come vestirmi: scarpe chiuse, pantaloni lunghi senza strappi o che sfregano per terra, niente canottiere, niente gioielli e tatuaggi in vista, capelli raccolti o che in ogni modo non nascondano il viso. Naturalmente divieto di fumo e di consumo di alcool nella scuola o nelle sue vicinanze.

Il nostro ruolo è anche quello di modello di vita e la cosa mi spaventa un po’…

29 commenti
  1. 2 ottobre 2013 11:46 am

    ce la puoi fare. Alcol a parte ;-D

    Mi piace

    • 2 ottobre 2013 11:57 am

      🙂
      Proverò!

      PS = ma che cavolo, proibire l’alcool… Con tutti quei batteri cattivi che ci sono in India!

      Mi piace

  2. 2 ottobre 2013 11:51 am

    mi raccomando i capelli raccolti e i tatuaggi, eh!😉

    Mi piace

  3. 2 ottobre 2013 1:04 pm

    Che bello! Sarà un’esperienza preziosa, che già ti invidio.
    ps: ma com’è nata quest’occasione?

    Mi piace

  4. valeriascrive permalink
    2 ottobre 2013 3:56 pm

    emozione🙂

    Mi piace

  5. 2 ottobre 2013 4:32 pm

    Che bello! Poi sapere che ci sara’ un gruppo di bambinetti indiani che parlera’ in inglese con l’acccento italiano… impagabile!!

    Mi piace

  6. Donna allo specchio permalink
    2 ottobre 2013 7:05 pm

    ma non ti avevano detto prima cosa saresti andato a fare? Hai coraggio, andare a scatola chiusa, senza sapere a me avrebbe terrorizzato!! per esempio, avrei accettato di buon grado fare del lavoro amministrativo in cui sono brava o anche lavorare con adulti, ma con i bimbi proprio no…, non avrei potuto. Non ho pazienza!!

    Mi piace

    • 2 ottobre 2013 7:15 pm

      Al momento della candidatura abbiamo scelto una rosa di luoghi dove andare a svolgere la nostra missione e per ciascun luogo sapevamo quali erano le aree di intervento (per esempio: bimbi, ragazzi, anziani, malati).
      Volendo era anche possible escludere una categoria se necessario. Comunque la mansione finale ce l’hanno detta solo adesso.

      Mi piace

      • Donna allo specchio permalink
        2 ottobre 2013 7:22 pm

        Ho visto, stavo dando un occhiata al sito che mi pare interessantissimo. ti rendi utile e vivi come uno del luogo, durante il tempo libero, secondo la loro filosofia. Comunque tu hai due qualità necessarie, pazienza ed entusiasmo. Sarà una esperienza fantastica !!!

        Mi piace

      • 2 ottobre 2013 7:23 pm

        Grazie, lo spero proprio!

        Mi piace

  7. 2 ottobre 2013 11:09 pm

    sono sicura che sarà un’esperienza incredibile che ti cambierà la vita, tornerai pieno di ottimismo!🙂

    Mi piace

  8. 3 ottobre 2013 11:10 am

    oh, ma le foto almeno le puoi fare? perchè qui siamo curiozizzzzimi

    Mi piace

    • 3 ottobre 2013 11:14 am

      Se non le scatterò nella scuola (bisogna mi diano il permesso prima) ne scatterò sicuramente un numero esagerato in giro!
      Spero solo di essere di avere un po’ di tempo e di abbastanza bravo per tirare fuori qualche foto presentabile perché di solito una volta tornato le scarto tutte!

      Mi piace

  9. angelina66 permalink
    6 ottobre 2013 4:59 pm

    Secondo me sara’ un’esperienza fantastica e con i bambini (che immagino non saranno mocciosetti iperviziati) ti divertirai! buon viaggio🙂

    Mi piace

  10. angelina66 permalink
    6 ottobre 2013 5:16 pm

    Ho dato anche un’occhiata al sito, effettivamente molto interessante. Ma mi chiedo: come reagiscono I datori di lavoro se stai via per un po’? e tu quanto tempo starai via? come l’hanno presa i tuoi capi?

    Mi piace

  11. 7 ottobre 2013 6:49 pm

    scarpe chiuse? ma non stanno tutti scalzi a scuola? vedevo le scarpe lasciate sempre tutte sulla soglia.
    Sarà bellissimo lavorare con i bambini, sono fantastici!!!!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: