Skip to content

La soluzione ci sarebbe

4 luglio 2013

Mi rendo conto che ho moltissime amiche.

In effetti ho (avuto) più amiche che relazioni e questo francamente mi sa che non depone proprio a mio favore…

Ma voglio venire rapidamente al dunque: qualche giorno fa, davanti ad un buon caffè parlavo con una mia amica di relazioni tra uomini e donne; le sa benissimo che sono dolorosamente single e qualche volta prova a risollevarmi il morale con qualche buon consiglio; del resto ci conosciamo da più di venti anni quindi credo che ormai mi conosca bene.

Tra l’altro la cosa buffa è che quando ci siamo conosciuti lei mi considerava un povero sfigato ed io la trovavo un’insopportabile spocchiosa, superficialotta e nemmeno bella. Ad oggi invece, dopo due matrimoni e due figli (suoi) io ho iniziato a trovarla molto attraente ed insospettabilmente profonda ed interessante… Vedi un po’ come si cambia!

Non mi ricordo qual è stato il motivo ma ci siamo ritrovati a parlare di primi approcci: mi confidava che non le è mai riuscito di capire quando un uomo è veramente interessato a lei oppure fa solo il pappagallo per pavoneggiarsi con gli amici o peggio rimediare “una botta e via”.

Per ridurre il rischio ed evitare brutte sorprese così ha preso l’abitudine di fare lei il primo passo verso gli uomini che la interessano e così facendo, mi ha raccontato, è sempre rimasta contenta.

Non mi sono mai sentito più rinfrancato; per me è sempre stato lo stesso, ovviamente a parti invertite.
Io sono fondamentalmente un timido ed abbastanza impacciato e non ho mai fatto una mossa verso una donna in cui non avessi creduto di leggere un qualche interesse nei miei confronti.

In più, unisco questa fondamentale e forse improvvida timidezza con una robusta dose di rispetto; se una donna mi risponde “no”, difficilmente mi rivedrà di nuovo;  quindi, donne che siete in ascolto sappiate che chi vi ha insegnato “in amore vince chi fugge” vi ha preso per il culo, almeno se intendete conquistarmi! (donna avvisata…)

Nonostante queste precauzioni però, nella stragrande maggioranza dei casi ho sempre collezionato grandiosi duedipicche oppure sono incappato in esemplari delle ormai celeberrime e numerosissime fighedilegno, con conseguente caduta dell’autostima a livelli da fossa delle Marianne.

La mia amica però è molto saggia, ha elaborato una soluzione che, a suo parere potrebbe salvare il mondo dei rapporti tra uomo e donna:
visto che pare chiaro che uomini e donne non si capiranno mai, per fugare ogni dubbio dovrebbero sempre essere le donne a fare il primo passo!
Si risparmierebbero energie da entrambe le parti e si eviterebbero tremende crisi!
Tutti vivrebbero felici e contenti…

…sì, nelle favole!😉

13 commenti
  1. donna allo specchio permalink
    4 luglio 2013 8:50 pm

    Non so che dirti. Io credo che ognuno dovrebbe semplicemente comportarsi come si sente, secondo l’umore del momento, senza farsi troppe complicazioni. Me ne facevo tante prima d’incontrare il biondino, Poi con lui è stato tutto facile. Abbiamo fatto il primo passo insieme. Arriverà anche per te, non disperare.

    Mi piace

  2. 4 luglio 2013 9:00 pm

    mah… io per molto tempo ho seguito questa regola e ho collezionato due di picche clamorosi… non so quanto sia geniale

    Mi piace

  3. 5 luglio 2013 12:04 am

    “Arriverà anche per te” è esattamente il tipo di pensiero da togliersi quanto prima dalla testa…

    Mi piace

    • donna allo specchio permalink
      5 luglio 2013 9:06 am

      mah, per me ha funzionato e senza che io facessi nulla. quando era in cerca collezionavo tipi strani e storie che duravano al massimo 8 mesi. Il grande amore è arrivato del tutto casualmente quando ho smesso di tormentarmici.

      Mi piace

      • 5 luglio 2013 9:41 pm

        Non c’è bisogno che ti spieghi la differenza nelle dinamiche di seduzione tra uomini e donne nella società occidentale moderna, vero?😉

        Mi piace

      • 6 luglio 2013 8:57 am

        spiega spiega, sentiamo…😉

        Mi piace

  4. 5 luglio 2013 2:42 pm

    non so davvero che dirti. non è mai facile per nessuno capire se dall’altra parte c’è dell’interesse o meno. bisognerebbe essere bravi a mandare segnali e interpretare quelli che ritornano. Io ho sempre navigato a vista…..

    Mi piace

    • 5 luglio 2013 4:51 pm

      beh come tutti immagino…
      Solo che io ho sempre preso in pieno i muri!😉

      Mi piace

      • 7 luglio 2013 12:01 am

        Ti consiglio la lettura di Revelation di Venusian Arts più approfondimenti vari sul Mystery Method.
        Ovviamente alla lettura deve affiancarsi una volontà ferrea di cambiare.
        Come sto documentando nel blog, in meno di due mesi sono entrato nella fantascienza.😀

        Mi piace

      • ondalunga permalink
        8 luglio 2013 11:16 am

        i muri si prendono tutti. ho delle perle che potrei scriverci un tomo di sociologia!

        Mi piace

  5. 5 luglio 2013 11:35 pm

    Alex… secondo me sono sempre le donne che fanno il vero primo passo. Anche quando sembrerebbe diversamente.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: