Skip to content

Misteri della scienza e della tecnica

27 novembre 2009

Rendo il favore ad Angelo; visto che lui mi accusa di averlo tirato per i capelli in un trip a base dei grandi classici dell’animazione giapponese, io adesso lo accuso formalmente di aver risvegliato nel mio cervello un vecchio e fastidioso tarlo.

Guardate attentamente (e godetevi) questa sigla:

A parte le lacrimucce di nostalgia (sono un sentimentale, a me fa sempre lo stesso effetto!), avete notato una cosa?

Per quale cazzo di motivo la poltrona di Actarus fa tutte quelle giravolte prima di arrivare nella testa di Goldrake?

Quasi non ci dormo la notte! 😉

Si accettano ipotesi!

Annunci
10 commenti
  1. 27 novembre 2009 12:46 pm

    ciao Alex! avrei bisogno di un consiglio “tecnico”, posso mandarti una mail?

    Mi piace

  2. 27 novembre 2009 1:14 pm

    Ne Habbiamo discusso a Wuoto anche qui…

    http://danein.blog.kataweb.it/2008/12/30/goldraaaaakeeee/

    Vediamo se riusciamo a Wenire acchapo a questo spinosissssimo probBlema…

    Mi piace

  3. 27 novembre 2009 2:19 pm

    Vedi? Mi sto definitivamente rincoglionendo… 😦
    E comunque ritengo che Lucia avesse un briciolo di ragione…

    Mi piace

  4. 27 novembre 2009 5:57 pm

    Secondo le più accretitate e m’oderne theorie, seNbra che la giravolta non servizze a un bel CAZZONE di nhulla…

    Mi piace

    • 27 novembre 2009 6:30 pm

      Dici?
      Esiste una qualche pubblicazione a supporto di questa interessante teoria? 😀

      Mi piace

  5. valeriascrive permalink
    27 novembre 2009 11:20 pm

    ma siete superpreparati!

    Mi piace

  6. 27 novembre 2009 11:24 pm

    Una cultura costruita con molti sforzi!!! 🙂

    Mi piace

  7. Gianc. permalink
    22 febbraio 2010 12:32 pm

    ciao…

    ho appena fatto un’ipotesi ovvia qui…:
    http://danein.blog.kataweb.it/2008/12/30/goldraaaaakeeee/comment-page-1/#comment-12716

    La riporto per chiudere il problema:
    …siamo pragmatici…

    Il sedile ha certamente un dispositivo di blocco di sicurezza A BAIONETTA: il sedile arriva e con mezzo giro si blocca nella sua sede. Se avesse l’innesto a vite il sedile dovrebbe:
    i) fare piu’ di un giro (e immaginatevi il poro Actarus che deve combattere i mostri cattivi con un giramento di testa spaziale);
    ii) …essere molto preciso per iniziare ad avvitarsi. Avete presente quando dovete avvitare un coperchio a vite quanti giri dovete fare prima di imbroccare l’impanatura? Bene. Spesso poi il coperchio si avvita storto… ecco.. se ci fosse un dispositivo di sicurezza che impedisse al robot di partire quando il sedile non e’ perfettamente in sede, intsnto che arriva la squadra di tecnici a sbloccare la seduta Tokio viene distrutta tre volte.

    Quindi, accertato che l’innesto del sedile necessita di mezzo giro e il pilota arriva FRONTALMENTE al robot, prima gli si fa fare il mezzo giro cosi’ si entra anche meglio nel tunnel di guida, recupero eventuali giramenti di testa e POI gi si fa fare l’altro mezzo giro…

    (devo esere impazzito, sapete? La soluzione mi e’ sembrata cosi’ ovvia…)

    Saluti

    Gianc.

    Mi piace

  8. 23 febbraio 2010 4:00 pm

    Ciao Gianc. benvenut* !
    Scusa se il tuo commento non è apparso prima ma eri stato fagocitato da Akismet (l’anti-spam).

    In effetti è un’ipotesi plausibile…
    Certo anche questi spaziali, far gl’innesti a baionetta!
    O un bastava una ganascia??? LOL !

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: