Skip to content

Forse c’è…

9 novembre 2009

Lo sanno tutti, odio autunno ed inverno.

L’ho detto e scritto molte volte.

Tutti a dirmi che mi sbaglio, che l’inverno porta in dote un sacco di cose buone e belle ma io non cambio idea; l’inverno mi fa schifo, mi mette tristezza ed angoscia.

A forza di pensarci però una cosa che mi piace dell’inverno, qualcosa che puoi avere solo d’inverno, l’ho trovata: una vascata piena di acqua bollente.

Una vasca piena di acqua bollente, profumata. Quasi un modo per ritrovare un’intimità uterina definitivamente perduta.

Mettersi ammollo, magari con un sottofondo di musica adatta, nella stanza da bagno bella, calda e vaporosa mentre fuori dalla finestra è freddo, scuro e piove, beh… insomma, mi piace assai!

Lo so, farsi un bagno al posto della doccia è ecologicamente un disastro, qualcuno mi obietterà che è anche meno igienico ma cavolo, mica è una cosa che fai tutti i giorni!

La doccia è per il mattino, una botta di vita prima di uscire.

Il bagno è per il weekend, quando per trenta miseri minuti chiudo l’inverno fuori della stanza e che si fotta.

E poi l’ha detto pure il professor Bellavista!

Annunci
28 commenti
  1. valeaparigi permalink
    9 novembre 2009 1:31 pm

    Ahhh…un po’ di sano relax! Bello!
    Ciao Vale

    Mi piace

  2. 9 novembre 2009 4:36 pm

    Sono d’accordo.. anche se io mi faccio le docce bollenti anche d’estate… Comunque un’altra cosa buona dell’inverno sono le cioccolate calde (ma calde calde) con la panna!! Per il resto, anch’io potrei tranquillamente fare a meno di autunno e inverno.

    Mi piace

  3. fabio r permalink
    9 novembre 2009 5:33 pm

    a me lo dici? io godo come un opossum nella vasca d’inverno!! accendo candele, spengo la luce e metto un po’ di musica! ogni tanto leggo pure in vasca!!

    Mi piace

  4. 9 novembre 2009 6:42 pm

    Valeaparigi: peccato duri poco, appena si apre la porta della stanza da bagno tutto ritorna come prima 😦

    Navide: no, via le docce bollenti d’estate no! (e posso fare tranquillamente a meno della cioccolata calda con la panna 😉 )

    Fabio r: le candele? no dai che per la veglia funebre ho ancora tempo! 😀

    Mi piace

  5. 9 novembre 2009 6:43 pm

    e come la vedi la vasca sotto il lucernaio, in mansarda, che quando nevica guardi i fiocchi mentre sei steso al calduccio ?!

    Mi piace

  6. 9 novembre 2009 7:15 pm

    LaVale: la vedo bene! (aggiungo per onore del vero che il mio maledetto spirito analitico ha subito pensato in primo luogo al fatto che il vetro del lucernario si appannerebbe subito impedendo qualsiasi visione!)

    Mi piace

  7. 9 novembre 2009 8:30 pm

    Concordo pienamente… anche se faccio fatica ad immaginarmi Fabio R. che gode come un opossum…
    Vabbe’… vorrei aggiungere che un’altra sensazione piacevole legata all’inverno (o comunque all’abbassamento della temperatura… sai com’e’ qui…) per me e’ farsi una bella minestra di qualsiasi tipo…o la polenta, oppure un bel tazzone di te’ leggendo un bel tomo accattivante…
    Pero’ per il resto io dell’inverno farei a meno, come te… motivo principale del nostro trasloco qui “since we have to move anyway, Moky, is there any place in the country you’d like to live?”
    ….
    “Anywhere warmer than this (NJ)”….

    ….POOF… Eccosi in Arizona!!

    Mi piace

  8. 9 novembre 2009 11:25 pm

    Moky: gli vorrei avere io degli inverni come i vostri! Mi assumi come nanny per Violet? 🙂

    Mi piace

  9. 10 novembre 2009 12:53 am

    Io ho sempre preferito la doccia. Nella vasca, io patisco sempre freddo! Mi rimangono fuori le ginocchia, le spalle…insomma, sono freddolosa e questi spifferi alle giunture mentre sono a mollo non li gradisco:))))

    Mi piace

  10. angelina66 permalink
    10 novembre 2009 1:53 am

    Non faccio un bagno caldo da mesi: qui non ho la vasca, e credo non ce l’abbia quasi nessuno. Sara’poco ecologico, ma le mie docce sono lunghissime. Invece la mia vicina finlandese ha aguzzato l’ingegno. Lei e’ abituata alla sauna, e la doccia per lei e’ una bestemmia. Allora ha rimpicciolito la camera da letto per allargare il bagno e farci entrare una vasca. Il tutto senza dire nulla al padrone di casa 😉

    Mi piace

  11. 10 novembre 2009 12:01 pm

    Per l’appannamento del lucernario puoi seNpre rymediare con un pajo di FONI puntati verso il vetro…oppure con quei vetri riscaldati che usano nelle gelaterie…

    @angelina: Fantastico! E quando laserà la chasa? Si porta via la vasca? 😀

    Mi piace

  12. 10 novembre 2009 12:32 pm

    io ho il bagno grande quanto una vasca da bagno. Quando faccio doccia bollente mi piace pensare che in casa ho il bagno turco…

    L’inverno è bellissimo. Si fa il pieno di coccole. Non si suda. Non ci sono zanzare. Non si sentono i vicini di casa. Vino e cioccolato senza problemi. Per non parlare dei cibi….

    Inverno batte estate. Senza dubbio!

    Mi piace

  13. 10 novembre 2009 3:10 pm

    RdT: e tu compra una vasca più spaziosa! 😉

    Angelina: Angelo ha esattamente incarnato il mio pensiero!

    Angelo: sì, ma quanto devono essere potenti questi FONI?

    Nelsoncocker: no no, non mi convinci, e poi lo dici tu che non ci sono zanzare… Ho la casa piena! Secondo me son tutte immigrate clandestinamente… Quasi quasi chiamo borghezio….

    Mi piace

  14. 10 novembre 2009 3:32 pm

    Boh…fai te…1000, 1500 VOLT…

    Mi piace

  15. 10 novembre 2009 4:56 pm

    😀 Alex… qui ti chiamerebbero “MANnny”… comunque, la paga e’ bassa, bassissima… ma tutto viene compensato dal clima!!!

    Mi piace

  16. 10 novembre 2009 5:04 pm

    Angelo: scherza, scherza… L’ho vista per davvero sulla confezione di una scopa elettrica la scritta “Nuovo! Più potente, ben 7,2 Volt!”

    Moky: anche senza paga… basterebbero anche solo vitto ed alloggio (ed uso di piscina, ovviamente! 😉 )

    Mi piace

  17. 10 novembre 2009 7:34 pm

    La mia e’ ovale e abbastanza grande, ma per le mie esigenze dovrebbe avere le dimensioni di una bara e, solo a pensarci, mi vengono i brividi…:DDDDD

    Mi piace

  18. 10 novembre 2009 10:49 pm

    Ma io mica scherzo…

    Mi piace

  19. angelina66 permalink
    11 novembre 2009 12:35 am

    Beh, lei ci vive da moltissimi anni, e non ha alcuna intenzione di andarsene perche’ grazie a questo paga pochissimo. Ma mi ha detto che nel caso andasse via rimetterebbe tutto come prima (il che probabilmente vuol dire che si porterebbe la vasca :-0)

    Mi piace

  20. 11 novembre 2009 12:00 pm

    Angelo: LOL!

    Angelina66: un trasloco movimentato!

    Mi piace

  21. 11 novembre 2009 12:37 pm

    Odio l’inverno come se non più di inverno appena posso casina divano plaid , unica cosa che salvo non avendo la vasca è il piumone pesante che mi avvolge la sera 🙂 I love piumone

    Mi piace

  22. 11 novembre 2009 2:55 pm

    ma come “potresti fare a meno della cioccolata calda”???? Sacrilegio!!!!

    Mi piace

  23. 11 novembre 2009 4:52 pm

    Barbara: il piumone è solo un’ancora di salvezza contro il barbaro inverno… Ma io sono un caloroso quindi il mio piumone è sottile-sottile…

    Paleomichi: sai com’è… a me la cioccolata piace solo nera, fondentissima ed allo stato solido!

    Mi piace

  24. 11 novembre 2009 10:41 pm

    mi colpisci al cuore….
    Nella nuova casa non ho la vasca da bagno….e nella doccia, ci ho provato ad allagarla.
    Ma mi sento più houdini che non protetta in uterine e sicure acque! 😛

    Mi piace

  25. 12 novembre 2009 12:30 am

    Sciropz: ma dai, è davvero così piccola? Certo che se replichi l’esperimento di Houdini fammi sapere che ti organizzo una tournee!

    Mi piace

  26. 12 novembre 2009 1:00 pm

    nera e fondentissima si, ma per lo stato… apprezzo anche quello liquido! Hai mai provato una bella fonduta? (…bavetta)

    Mi piace

  27. 12 novembre 2009 2:13 pm

    Paleomichi: oh cara! Per me la fonduta è solo ed esclusivamente di formaggio!!! (per quanto sì, riconosco che hai ragione; la fonduta di cioccolato con le scorze di agrumi candite ha un suo perché…)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: