Skip to content

Conferme

22 luglio 2009

Sono al ristorante (potenza dell’iPhone!) ed al tavolo vicino al mio siedono 6 carampane d’assalto d’età apparentemente compresa tra i 25 ed i cinquant’anni, anche queste ultime vestite come ventenni.

Sono probabilmente impiegate nel settore della moda, almeno a giudicare dagli abiti e dagli accessori assolutamente fashon che indossano.

Ma non sono i loro abiti o la loro età a colpirmi; come al solito è la conversazione che stanno intrattenendo.

Argomento di oggi sono le registrazioni degli incontri di Patrizia D’Addario con papi.

Rimango sconvolto visto che tutte le sei carampane, anche le più giovani, si dichiarano disposte fare sesso con lui, perché non solo è potente ma anche perché è una persona così gentile e buona (!)

Per aumentare il mio sgomento qualcuna anche dà della troia alla D’Addario per aver tradito la bonaria fiducia che il nostro premier aveva riposto in lei (testuali parole).

Mi domando perché mi meraviglio ancora così tanto…

Annunci
31 commenti
  1. valeriascrive permalink
    22 luglio 2009 2:19 pm

    le vorrei strozzare.
    ma troppi bisognerebbe strozzarne.

    Mi piace

  2. Fabio r permalink
    22 luglio 2009 3:07 pm

    hai pienamente ragione…. e’ l’ennesima conferma del tramonto di un paese!

    Mi piace

  3. 22 luglio 2009 3:19 pm

    infatti il vero dramma non è che Berlusconi stia al governo, ma che siano stati gli italiani a darglielo, CON GLI OCCHI BENE APERTI. Ed è veramente tragico.

    Mi piace

  4. 22 luglio 2009 4:48 pm

    potente ..gentile e buono…
    ma di che si fanno..di cicoria???
    quando vuoi mi trovi http://www.raccontidisogniinscatola.blog.kataweb.it

    Mi piace

  5. 22 luglio 2009 5:51 pm

    Giù le mani da ste (diffusissime) carrampane! E’ grazie a loro che la mia autostima decolla!

    Mi piace

  6. 22 luglio 2009 5:54 pm

    E che ne parliamo a fare, qua in Inghilterra Berlusconi è su tutti i giornali, non possono credere che noi italiani non diciamo nulla di tutto ciò. Poi il times ci ripensa e scrive che tanto, proprio perchè il premier fa queste cose gli italiani sono orgogliosi di lui, secondo il giornale lui è come noi vogliamo essere, pieni di potere. Le tipe a cena accanto a te sono un classico esempio

    Mi piace

  7. 22 luglio 2009 6:26 pm

    Pure un carampano amico mio farebbe sesso con Berlusconi.
    Vale come statistica?

    Mi piace

  8. 22 luglio 2009 7:00 pm

    Questo genere di colloqui sono quanto di più deleterio si possa immaginare…deleterio per cosa? Ma per i nervi, naturalmente…e per la bile…tocca sentire queste bojate, e poi, se uno tenta giustamente di prendere un badile e di vedere cosa c’è dentro la testa di questa gente…poi lo accusano pure di omicidio!
    Ma ti rendi conto??????

    Mi piace

  9. angelina permalink
    22 luglio 2009 11:11 pm

    Oddio, che schifo! queste saranno sorelle segrete di MQ. Comincio ad apprezzare le escort, quelle vere. Vedrai che prima o poi bisognera’ fare un monumento alla Patrizia nazionale.

    Mi piace

  10. 23 luglio 2009 4:05 am

    incredibile.. non c’e’ limite al peggio!

    Mi piace

  11. 23 luglio 2009 3:06 pm

    sob

    Mi piace

  12. 30 luglio 2009 2:23 pm

    Ciao Alex, tu che ne sai sicuramente più di me che ne pensi di questo articolo?
    http://titolando.wordpress.com/2009/07/30/influenza-suina-numeri-e-nomi-di-chi-ci-guadagna/
    Boh, sarà che io sono anti-complottista per natura….

    Mi piace

  13. 30 luglio 2009 3:27 pm

    Paleomichi. che ci guadagnino è vero ma poi nemmeno così tanto.
    Che sia una messinscena creata ad arte da queste aziende per ottenerne profitto è un’enorme cazzata.

    La riprova è data dal fatto che queste sono per natura crisi “acute”, non sufficienti a sostenere una crescita degli introiti stabile nel tempo e quindi capace di ammortizzare gli investimenti aggiuntivi.

    Per il momento, sull’onda della pressione scatenata dai media, i governi hanno dovuto stabilire delle contromisure tra cui l’accumulo di antivirali e vaccini specifici. Questo per fare fronte ai possibili danni economici di un’epidemia in grande stile.
    Bada bene, è vero (come hai sperimentato tu di persona) che l’influenza passa in pochi giorni senza grandi conseguenze personali, ma pensa ai danni che potrebbe provocare per esempio avere ospedali dove il 50% dei medici sono ammalati anche per pochi giorni, oppure se si ammalasse metà della polizia di NewYork o ancora i netturbini!
    Le perdite economiche causate dell’influenza (anche quella stagionale) sono molto alte (ed è per questo che i governi passano le vaccinazioni per l’influenza stagionale gratuitamente e che molte aziende, inclusa la mia offrono la vaccinazione antiinfluenzale gratuita ai propri dipendenti), quindi se vengono spesi per esempio “n” milioni di dollari in vaccini ed antivirali, probabilmente questa spesa preventiva potrebbe far risparmiare anche 10 volte tanto!

    Le aziende invece, non hanno la capacità produttiva per sostenere questi ordini e dovranno investire molti soldi, ed in brevissimo lasso di tempo, per sostenere questo picco di domanda, domanda che inevitabilmente calerà, lasciano questi investimenti (forzati, perchè richiesti dai governi!) improduttivi. Le vendite non basteranno certo ad ammortizzare il costo dei macchinari! Ti faccio presente che l’investimento necessario per il setup di una nuova linea in isolatore per l’infialamento dei vaccini in siringhe pre-riempite può costare intorno ai 100 milioni di euro, includendo l’hardware ed i costi di convalida, dei locali, etc.
    E’ pur vero che ci sono dei terzisti che possono sopperire ai picchi di produzione ma i costi di ricerca e sviluppo?

    Infine faccio notare una cosa che sfugge ai più: dietro alla facciata “cattiva” delle multinazionali ci sono i loro dipendenti (non solo vice presidenti e mega-manager ma soprattutto semplici impiegati ed operai) che lavorano e portano a casa uno stipendio per le loro famiglie.
    Queste persone dovranno mangiare, no? Quindi se si producono farmaci queste persone conservano il loro lavoro, in caso contrario verranno licenziati (loro, non i mega-manager).

    Mi piace

  14. 30 luglio 2009 8:14 pm

    ti ringrazio molto per la spiegazione. come ti avevo scritto non apprezzo molto i complottisti. Però a volte se non si conosce bene l’argomento non si sa cosa pensare.

    Mi piace

  15. 30 luglio 2009 11:01 pm

    Non devi mai sottostimare 6 donne allo stesso tavolo. Ne senti di ogni. Te lo dice una che ha giocato a pallavolo per anni (noi eravamo sempre almeno in 10:DDD)…

    Mi piace

  16. 31 luglio 2009 11:21 am

    Ciao! Domani vado alla mostra di Corot e company, e Angelo mi ha chiesto di prendergli un catalogo, ne vuoi uno anche tu?
    Non costa molto (7 sterline credo)

    Mi piace

  17. 31 luglio 2009 10:10 pm

    I’d rather practice abstinence fo the rest of my life, than considering screwing the old man … some women are very low maintenance, both in the sexual field (I bet he takes viagra just to get it slighly up)and in the ethical one…

    exuse me if i barf!! 🙂

    Mi piace

  18. 3 agosto 2009 5:23 pm

    ma che posticini carini frequenti !!!

    Mi piace

  19. salvogullotto permalink
    7 agosto 2009 12:42 pm

    povera italia!

    Mi piace

  20. fusis permalink
    9 agosto 2009 6:48 pm

    ecco..in questi casi mi dico.. ma non potevo nascere uomo :)?! Insomma con donne così…

    Mi piace

  21. 10 agosto 2009 9:35 am

    Il servilismo ed il leccaculismo non hanno genere, per ogni carampana che la darrebbe volentieri a papi c’è almeno un uomo che gli donerebbe volentieri il culo.

    L’unica differenza è che le donne hanno il doppio delle possibilità.

    Mi piace

  22. OrB@ permalink
    11 agosto 2009 2:36 pm

    ormai non mi scandalizzo nemmeno più di tanto a sentire certi discorsi, quella lavatrice di panni sporchi che è ormai la televisione, non fa altro che scusare e vittimizzare il nostro povero premier, che povero!, inconsapevolmente ha passato qualche serata in compagnia di signoreperbene che poi si sono dimostrate non proprio tali… ma per favore, nemmeno un bimbo di 10 anni potrebbe credere ad una favoletta del genere, ma è sicuramente un ottimo modo per spostare l’attenzione dai veri problemi che abbiamo.

    Mi piace

    • 11 agosto 2009 6:47 pm

      Eh, sì…
      Anche se purtroppo gli italiani non hanno bisogno della D’Addario per dimenticarsi del conflitto d’interesse, della P2, dello stalliere, di Mills, della Mondadori e di tutto il resto

      PS = benvenut*

      Mi piace

      • 11 agosto 2009 10:36 pm

        ehh, non sai quanto mi piacerebbe dirti che ti sbagli… ma purtroppo hai perfettamente ragione..

        grazie del benvenuto, bel blog!

        Mi piace

  23. 12 agosto 2009 6:51 am

    Grazie!

    Mi piace

  24. 13 agosto 2009 5:47 pm

    Dici davvero o è uno scherzo?? Mamma mia, siamo messi malissimo….!! ma pensa che in treno tornando da Monaco il 3 agosto, c’era con me una coppia di siciliani sui sessant’anni che non sapeva niente di tutta la faccenda di Noemi, papi, D’addario, festini e compagnia bella….allora io ho fatto loro un riassunto dicendo pure che la moglie di Berlusconi l’ha piantato poichè esausta di tutta questa pagliacciata e la signora sbotta: “Eh beh, e lei lo lascia solo per un paio di prostitute?!”…….a quel punto ho lasciato perdere e abbiamo continuato a parlare delle coltivazioni di mele nel Trentino…… :/

    Mi piace

  25. 13 agosto 2009 5:50 pm

    Purtroppo è tutto vero. Del resto pure tu ne hai avuto conferma, no?

    Se puoi restatene in Germania!

    —Alex

    Mi piace

  26. 27 agosto 2009 11:25 am

    Ti prego, dimmi che è un post di fantasia!!!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: