Skip to content

Vietato disturbare il re

2 giugno 2009

E venne il giorno in cui papi degnò la mia umile città di una sua visita.

Stranamente non ci sono stati miracoli: i ciechi sono rimasti ciechi, gli storpi sono rimasti storpi e gli stronzi son rimasti tal quali.

In compenso, come al solito papi, evidentemente per non sentirsi solo, si è portato dietro centinaia di agenti dal manganello facile, con il compito di tenere a distanza chiunque non mostrasse propositi adoranti nei confronti del premier.

Povero papi dopo tutte le cattiverie che gli piombano addosso notte e giorno, non merita di sentirsi urlare dietro “buffone”, “mafioso”, oppure “fatti processare”!

Stranamente c’erano anche un paio di agenti della Guardia di Finanza a cui i presenti hanno tentato invano di spiegare che Berlusconi era dentro, non fuori mescolato alla folla… Mah!

deserto

Il deserto dove passerà il re, non avesse ad inciampare!

gruppo1

Sei ridiholo!

cartello1

Da quest'orecchio non ci sente proprio!

AGGIORNAMENTO:

2009-06-03_101632

Nessuna carica? Davvero? Devo allora aver visto (e filmato) male, forse giocavano soltanto a 1-2-3-stella!

PS = lo screenshot qui sopra l’ho catturato alle 10:17 del 3 Giugno, alle 10:25 era già sparito dal sito del Corriere…

Annunci
14 commenti
  1. 2 giugno 2009 10:32 pm

    ai cosa ho notato dai 2 video? Sono solo ragazzi, giovani a scendere in piazza, a protestare… dove sono gli adulti, gli anziani… tutti dovrebbero essere toccati dalla vergogna di essere rappresentati da un personaggio cosi’…

    Scusa se faccio sempre il paragone con quello che succede qui, ma nella maggior parte delle manifestazioni “contro” i politici, qui tutte le eta’ sono rappresentate, persino i pensionati, per non parlare delle persone “di mezza eta’” come me.

    L’hai mai notato anche tu?

    Mi piace

  2. 2 giugno 2009 10:42 pm

    Moky: sì, l’ho notato… Purtroppo 😦
    E sai cosa ne ho dedotto? Che coloro si oppongono a papi sono i più indipendenti culturalmente, quelli che usano i nuovi media per informarsi e che non restano ipnotizzati dai TG di regime e che magari, conoscendo le lingue, possono pure farsi un’idea dai media esteri…

    Mi piace

  3. 3 giugno 2009 8:31 am

    I cinegiornali di regime hanno detto che un piccolo gruppo di manifestanti è stato allontanato dai militanti del pdl. Grazie per questo documento!

    Mi piace

  4. dancinfool permalink
    3 giugno 2009 9:33 am

    :))) bravo adblues!!!

    Mi piace

  5. 3 giugno 2009 9:57 am

    Angelo: confermo che i manifestanti non erano certo una folla oceanica (sigh), massimo 200 persone di cui un 80ina i più rumorosi e questo è chiaro dalle immagini. Curioso però che “i militanti del PDL” indossassero caschi ed usassero scudi e manganelli, eh?

    E comunque come siano andate veramente le cose non interessa a nessuno in Italia; al massimo a noi quattro gatti.

    Dancin’: “bravo” cosa?

    Mi piace

  6. 3 giugno 2009 2:21 pm

    viva pra´o!
    e propongo, se mi permetti, una piccola catena di controinformazione. dammi il tuo ok e giro il link a questo post alla mia casella di posta e metto pure un link su facebook.
    non sia mai che la gente su facebook invece di star lí a mandarsi peluche e gelati con la panna e secchiate d´acqua e altre minchiate di varia natura si gira le notizie…
    ciao!

    Mi piace

  7. 3 giugno 2009 2:49 pm

    Lucia: ottima idea, fai pure! Comunque su FB ci sono già due gruppi con tutto il materiale già postato.

    Mi piace

  8. 3 giugno 2009 8:10 pm

    Alex, hai ragione, almeno in parte: quindi non vediamo 60enni scendere in piazza perche’ anestetizzati dalla tv di stato e/o dalle varie trasmissioni idiote… ma dove sono i 30/40enni? Insomma quelli della nostra eta’, che un pochino piu’ di esperienza dei nostri genitori l’abbiamo fatta? Che abbiamo lavoro, carriere che in teoria ci hanno esposto al “resto del mondo”??

    Tanto di cappello a chi e’ sceso in piazza e ha espresso la sua opinione anche di fronte ai manganelli, ma parliamo sempre dei giovani, di coloro che, per natura, non hanno paura di dissentire, che ancora credono in qualcosa…

    Secondo me non e’ solo una questione di cosa propongono i media, ma e’ dovuta molto alla paura che hanno gli italiani di “esporsi” e alla natura campanilistica che li rende insensibili a tutto quello che non li tocchi personalmente.

    Does it make any sense at all?

    Mi piace

  9. 3 giugno 2009 10:02 pm

    Moky: putroppo anche nella generazione dei 30-40enni (ci sono dentro anche io, seppure per poco!) ci sono molti “anestetizzati”. Magari sono anestetizzati dai miraggi di carriera, soldi facili, vita al di sopra delle reali possibilità e non solo dalla TV…
    Pensa che un mio conoscente, proveniente da una famiglia di solide tradizioni socialiste (sto parlando dei socialisti veri: Nenni e Pertini, non Craxi) è tutto in solluchero per papi e si è pure candidato per il PDL! Non immagini nemmeno quante scempiaggini escono da quella bocca e come sia meravigliato io nel sentirle! Sentirlo vaneggiare di complotti della sinistra, di Italia rovinata da 40 anni di governo di sinistra (!!!) sarebbe uno spasso se non sapessi che ci crede sul serio! Una caso quasi patologico, direi!

    E poi sì, ci sono quelli indifferenti a tutto, quelli che di facciata sono qualunquisti “alla Grillo” che sostengono sia tutto un magna-magna, tutti ladri, tutti da censurare ma poi non si spostano dalla loro sedia e dalla loro “zona di comfort” nemmeno se gli spingi. Alcuni non vanno a votare ma in tanti votano PDL perchè hanno paura del cambiamento, hanno paura che la loro piccola ed insignificante comfort zone venga sovvertita e quindi votano a destra.

    Mi piace

  10. 4 giugno 2009 12:04 am

    Alex,

    credo che per l’Italia ci siano poche speranze. E’ un paese che sta andando a rotoli, sta affondando piu’ veloce del Titanic.

    Certo che e’ vero che crescendo spesso cambiano i valori in cui si crede, e’ normale, i liceali che negli anni ’70 portavano le spranghe in classe, ora forse si trovano a protestare piu’ “pacificamente” dal divano di casa, nella loro villetta di periferia… ma come si puo’ chiudere gli occhi di fronte alla tracotanza, alle cagate madornali che escono dalla bocca di certi personaggi, come si fa a dire con serieta’ che l’Italia e’ stata governata dalla sinistra per 40 anni?

    No, forse non c’e’ piu’ speranza…

    Mi piace

  11. 4 giugno 2009 9:07 am

    Moky: oltre all’immobilismo di fondo, al menefreghismo del tutto italiano che porta la maggioranza a dire “non mi riguarda”, “ci penserà qualcun’altro”, c’è anche una dose di assuefazione alle panzane galattiche.

    Ieri sera il ciambellano di corte ha dato l’opportunità (a soli 2 giorni dalle elezioni in spregio a qualsiasi legge, badate bene) a papi di fare uno one-man-show in cui ha praticamente smentito tutto quello che aveva detto in un altro dei suoi show.

    Ebbene, nessuno si è scandalizzato.

    Non capisco come possa accadere, il capo del governo implicitamente conferma che non più tardi di un paio di settimane fa ha raccontato una serie innumerevole di balle agli italiani e nessuno si scuote!

    In un paese civile stamattina ci sarebbero state migliaia di cittadini sotto le finestre di palazzo Chigi a chiedere le dimissioni di quel bugiardo!
    Invece niente.

    Mi domando dove siano finiti gli Italiani che manifestavano la loro solidarietà al pool di Mani Pulite davanti al tribunale di Milano al grido di “chi non salta tangentista è” oppure gli altri che tirarono le monetine a quel ladro di Craxi davanti all’hotel Raphael. (che sciocco, lo so bene dove sono, sono tenute a distanza dai lacchè imperiali!).

    Mi piace

  12. 5 giugno 2009 10:42 pm

    Alex,
    che tristezza… so di ripetermi, ma e’ tristissimo. Cerco di immaginarmi cosa succederebbe qui se una situazione cosi’ si sviluppasso… mi viene in mente cosa successe a Clinton con la Lewinski… mi ricordo che ne parlavo all’epoca con mio padre, secondo lui la reazione americana era stata esagerata, perche’ dopotutto era solo una cosa “naturale”… secondo me in molti italiani esiste sempre questa mentalita’, per cui anche se SB potrebbe essere quasi considerato un pedofilo, per molti sotto sotto c’e’ una sorta di “invidia” o di accettazione…

    Mi piace

  13. NightNurse permalink
    9 giugno 2009 1:33 pm

    Noemi no party è fantastico!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  14. 10 giugno 2009 11:58 pm

    NightNurse: 🙂 noi siamo gente piena di fantasia ed ironia! Ce n’era pure un altro che però richiedeva una certa conoscenza per essere compreso: “Berlusconi va’ a fa’ cannelli”

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: