Skip to content

Auguri povera Italia!

2 giugno 2009

repubblica2

Non sono proprio sicuro che l’Italia di oggi sia quella sognata dai partigiani, disegnata dai padri costituenti e sperata da chi, il 2 Giugno 1946 votò a favore della Repubblica.

Oggi abbiamo di fronte uno spettacolo desolante… La furbizia e l’inganno elette a valore, l’esercizio sterile del potere, lo scaricabarile delle responsabilità, la voglia di far soldi facilmente e senza faticare, l’onestà come semplice ed indesiderato accessorio.

E che dire dei risultati di una ricerca che ci vuole agli ultimi posti in Europa per il livello degli stipendi?

Siamo uno dei paesi fondatori dell’Unione Europea, il cui motto è “uniti nella diversità”; quale sarebbe il contributo che vorremmo portare all’Europa? La corruzione? La furbizia? Le veline di <i>papi</i>?

Comunque, nonostante le miserie odierne e la voglia di scappare, questa è e rimane la mia Repubblica, la Repubblica per la quale sono morti i nostri nonni, combattendo contro coloro che avevano in spregio libertà ed uguaglianza:

Auguri povera Italia, buon compleanno! (spero che per te arrivino giorni migliori)

Annunci
3 commenti
  1. fabio r permalink
    2 giugno 2009 4:25 pm

    mi sa proprio che più degli auguri qui servirebbero buoni auspici e tenta fortuna, almeno per arrivare a 70 anni… la vedo scura…

    Mi piace

  2. 2 giugno 2009 10:25 pm

    Mi chiedo spesso perche’ gli italiani siano diventati cosi’ apatici, cosi’ superficiali, cosi’ egoisti, cosi’ incapaci di usare il cervello, cosi’ incapaci si avere ideali…
    E’ davvero un compleanno triste.

    Mi piace

  3. 2 giugno 2009 10:35 pm

    Fabio R: tocchiamo legno allora (quello della matita in cabina elettorale). È il miglior scongiuro che conosca.

    Moky: la mia opinione è che c’entrino le “armi di distrazione di massa” tanto evocate dalla Guzzanti… La gente è rincoglionita dalla TV!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: