Skip to content

In un qualunque paese democratico

21 aprile 2009

Dicevo, in un qualunque paese democratico un ministro che si lasciasse sfuggire queste affermazioni:

I partigiani rossi meritano rispetto, ma non possono essere celebrati come portatori di libertà.

si dimetterebbe all’istante.

In un paese democratico, appunto…

Il ministro ha buon gioco visto che i nostri nonni, morti anche perchè lui possa adesso sedere in parlamento a dire le sue fregnacce, sono appunto morti e non possono rispondergli direttamente; pure quelli che fortunatamente sono sopravvissuti alle pallottole, ai campi di sterminio ed alle esecuzioni operate dai suoi camerata e dai loro alleati nazisti sono ormai molto vecchi ed hanno perso il vigore di quei giorni quando sulle montagne combattevano la dittatura.

LA RUSSA, VERGOGNATI E DIMETTITI !

Annunci
11 commenti
  1. 21 aprile 2009 2:54 pm

    perché dovrebbe? mica lo obbliga nessuno. E l’onestá, la decenza, il rispetto, la dignitá… ormai é roba vecchia, passata di moda.

    Mi piace

  2. ali permalink
    21 aprile 2009 5:05 pm

    ale dimentichi che per alcuni il 25 aprile non è festa…
    che i morti hanno un valore a seconda di che colore sono e se fanno notizia…
    io non mi stupisco , aimè, più di nulla.

    Mi piace

  3. 21 aprile 2009 6:28 pm

    Non si vergognerà. E non si dimetterà.

    Anzi…alzerà ancora il tiro.

    Speriamo che prima o poi gli tiri…ad alzo zero…

    Mi piace

  4. 21 aprile 2009 6:28 pm

    ho scordato un qualcuno…sarà l’incazzatura?

    Mi piace

  5. 21 aprile 2009 8:51 pm

    Ho notato con “piacere” che nessun telegiornale ne ha parlato…
    Lo schifo aumenta.

    Quasi quasi (e non avrei mai creduto di pensarlo sul serio) tra due settimane chiedo asilo politico negli Stati Uniti 😦

    Mi piace

  6. Fabio r permalink
    21 aprile 2009 9:05 pm

    la russa ministro della difesa è come dracula presidente dell’avis…..
    😦

    Mi piace

  7. valeriascrive permalink
    22 aprile 2009 9:42 am

    non ci penso nemmeno, ti risponderebbe.

    e ingioiamo pure questa.

    Mi piace

  8. 22 aprile 2009 9:49 am

    Fabio r: 😦

    Valeriascrive: sì, ingoiamo, che altro potremmo fare; in questo momento mi sento di un impotenza infinita. Che sconforto…

    Mi piace

  9. salvogullotto permalink
    22 aprile 2009 2:12 pm

    ma!!!
    concordo con chi si sente sempre più sconfortato dalla pochezza che ci circonda

    Mi piace

  10. 23 aprile 2009 1:11 pm

    se solo gli potessi azzannare il polpaccetto con il dentino avvelenato che c’ho…

    Mi piace

  11. 23 aprile 2009 1:57 pm

    Salvo: :°-(

    Michela: stai attenta… Questi son talmente schifosi che se venissero morsi da un serpente a sonagli morirebbe il serpente.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: