Skip to content

Apple in the Apple

2 febbraio 2009

Credo di avere detto tutto, no?

😉

In compenso qualcuna mi ha dato un gran bidone 😀

Chi ha orecchi per intendere, intenda!

Ecco l'intrepido viaggiatore sul treno da Fleetwood a Grand Central

Ecco l'intrepido viaggiatore sul treno da Fleetwood a Grand Central

PS = segue fotopost

Annunci
16 commenti
  1. 3 febbraio 2009 12:32 am

    Sei all’Apple Store di NY!
    Goloso!!!!!

    😀

    Mi piace

  2. 3 febbraio 2009 1:49 am

    Golosissimo!

    Mi piace

  3. valeria permalink
    3 febbraio 2009 4:37 am

    il titolo del post e’ bellissimo 😉

    Mi piace

  4. 3 febbraio 2009 6:58 am

    aaaahhhh, mi viene da piangere!

    Mi piace

  5. 3 febbraio 2009 8:02 am

    Come?
    Eh?
    Mi fischiano le orecchie…
    Eppure…
    Boh.
    Strano!
    Alice bidonatrice
    🙂

    Comunque, sappi che:
    ti aspetteremo al varco
    al tuo prossimo sbarco
    nella Mela incasinata
    per una bella scorpacciata
    che ti piaccia o non ti piaccia,
    che questa è una minaccia
    ti aspettiamo per far festa
    E questa è una promessa!

    Gli abitanti della topaia al completo (con tanto di cucarachas)
    🙂

    Mi piace

  6. 3 febbraio 2009 9:33 am

    Io non c’ero. E se c’ero ero voltato.

    Apple store di NYC! Che ti è rimasto (solo per caso) attaccato alle mani?

    Mi piace

  7. 3 febbraio 2009 12:21 pm

    altro che colazione da Tiffany.. il secondo titolo potrebbe essere Scorpacciata DI Apple

    Mi piace

  8. anidrideperiodica permalink
    3 febbraio 2009 6:49 pm

    …sei l’uomo più somigliante al suo avatar della storia!!!

    Mi piace

  9. ali permalink
    4 febbraio 2009 8:21 pm

    … apple store? vicino a central park? è c’è pure il sole…
    non mancava nulla per la carrambata…

    Mi piace

  10. 4 febbraio 2009 11:09 pm

    che bello! proprio oggi sono stata a quello di Regent st. a Londra ma non credo ci siano paragoni. E comunque mi sarei comprata tutto

    Mi piace

  11. 5 febbraio 2009 10:43 am

    Valeria: grazie! 😉

    Emme2: anche a me… La mia carta di credito era defunta quindi non ho potuto prendere nulla!

    Alice-bidonatrice: la filastrocca è mitica! Comunque ti prendo in parola, la prossima volta vengo a braccarti fino a Broccolino!

    Angelo: vedi sopra, putroppo era tutto scivolosissimo!

    La Vale: eheheh 😉

    Anidrideperiodica: si chiama avatar mica per caso!!!

    Ali: sì, sì proprio quello! Che carrambata scusa?

    TokyoNome85: a quello di Regent St. non ci sono stato mai ma non credo sia più brutto di quello della 5a strada, dai!
    Anche io mi sarei comprato tutto… Sigh.. Solo avessi avuto una carta di credito funzionante!

    O è stato un bene? 😀

    Mi piace

  12. 5 febbraio 2009 12:31 pm

    no, non stavo dicendo che è brutto, pensavo che quello di N.Y. sarà sicuramente più grande. Poi sono stata anche a quello di Tokyo e l’ho trovato migliore di quello di Regent st., magari è solo una questione di gusti personali.

    Mi piace

  13. 5 febbraio 2009 3:34 pm

    Tokionome85: lo store della 5a strada non è enorme anzi, quello di SoHo a Prince Street o ancora il nuovo sulla 14a sono sicuramente più grandi. Certo quello della 5A ha un “fascino” tutto suo!

    Mi piace

  14. ali permalink
    5 febbraio 2009 6:06 pm

    ale …
    mi riferivo all’ipotetico incontro con la mia omonima made in iussei!
    c’era il sole, c’era l’apple store mancava lei…

    Mi piace

  15. 5 febbraio 2009 6:36 pm

    Ali: ma è proprio lei che mi ha bidonato! Anzi, si potrebbe dire che andarono per carrambare e tornarono carrambati!

    Mi piace

  16. ali permalink
    6 febbraio 2009 1:32 pm

    bidone made in iussei non è da tutti.
    ALice bidonatrice…

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: