Skip to content

Fotopost

15 dicembre 2008

Per una volta non scrivo niente e lascio parlare le foto, il resto è qui

E qui c’erano poche persone!
Noël en Alsace

Les lumières de la Ville:
Noël en Alsace

Les lumières de la Ville:
Noël en Alsace

La Petite France si specchia sul canale:
Noël en Alsace

Riquewhir:
Noël en Alsace

Kaysersberg:
Noël en Alsace

Di nuovo il Christkindelsmärik di place Broglie, si tiene dal 1570:
Noël en Alsace

Le grand sapin de place Kleber:
Noël en Alsace

Enchanting view:
Noël en Alsace

E per finire, un bischero (infreddolito) a Strasburgo:
Noël en Alsace

Annunci
22 commenti
  1. 16 dicembre 2008 1:22 am

    Foto bellissime! A parte il freddo, mi sembra che tutto sia meraviglioso…soprattutto quel che si intravvede nella foto del mercatino!;))

    Mi piace

  2. 16 dicembre 2008 4:29 am

    Anche io, come Regina, sono rimasta incantata dalle foto… ma dopotutto l’Europa ha sempre quel fascino che non si trova qui “da noi”…
    E la valigia? No news?

    Mi piace

  3. 16 dicembre 2008 9:56 am

    Ma va che bella faccia!
    Il paesaggio è incantevole, ma la faccia ahhhhhh c’hai proprio la faccia del tuttologo felice!!!!!
    😀 😀 😀

    Mi piace

  4. 16 dicembre 2008 11:43 am

    Regina dei Tucani: grazie, troppo buona. La compattina fa’ quello che può.. Avessi avuto la mia reflex a portata di mano sarebbero venute un po’ meglio…

    Moky: la valigia è arrivata il giorno dopo, intatta per fortuna. La magia di cui parli però da noi in Italia non c’è… Forse in Sud Tirolo. Al centro Italia, almeno, è desolante…

    NelsonCocker: felice perchè era il finesettimana! 😉

    Mi piace

  5. salvogullotto permalink
    16 dicembre 2008 3:50 pm

    viaggiare e fotografare…
    che attività così poco monotona…
    dove si manda il curriculum per trasformarlo in un mestiere ben pagato? 🙂

    Mi piace

  6. fabio r permalink
    16 dicembre 2008 4:32 pm

    quanto amo l’Alsazia!!! più la vedo e più mi piace.
    Strasburgo, Colmar, Kayserberg,…..tuti nomi che risuonano un’eco profonda…
    Che bella poi in questo periodo…

    grazie !

    Mi piace

  7. 16 dicembre 2008 4:45 pm

    Salvo: veramente si tratta di un weekend (da solo) in mezzo a due massacranti settimane di lavoro in trasferta con giornate lavorative (incluso l’8 Dicembre) fatte di 11-12 ore ciascuna (e nemmeno pagate tanto bene)… Io lo baratterei ben volentieri con un lavoro ben pagato, in sede fissa e che non abbia scadenze assilanti che mi abbiano fatto saltare le ferie sin dal lontano 2006.

    Fabio: prego! 🙂

    Mi piace

  8. 16 dicembre 2008 7:43 pm

    Davvero dei bei posti. È divertente questa cosa dei mercatini…Peccato che da noi non usi. A Siena ne hanno importato uno, ma devo dire che è una sòla paurosa.

    Mi piace

  9. 16 dicembre 2008 10:30 pm

    Vorrei chiederti un cosetta…Ma quella scritta in quella lingua assurda, per caso significa mercato di natale? Ma che lingua è? Il dialetto Locale?

    Mi piace

  10. 16 dicembre 2008 11:37 pm

    Significa “Mercato di Gesù Bambino” ed è in dialetto alsaziano.

    Mi piace

  11. 17 dicembre 2008 5:13 am

    bello!!!
    ps: ho cancellato quel coso sulle pisciatine, ero molto arrabbiata ma non piaceva neanche a me.
    ciao!

    Mi piace

  12. 17 dicembre 2008 10:38 am

    Lucia: nessun problema! 🙂

    Mi piace

  13. 17 dicembre 2008 1:02 pm

    Ah, giusto…kindel…come Kind in tedesco ( okid in inglese)…In effetti la terra è di confine, quindi mi sembra giusto che il dialetto abbia ripreso dalle due lingue.
    Ma come si dice in francese? Io ricordo Enfant…c’è un altro termine? Ma te mica parli anche l’alsaziano?

    vy 73

    Mi piace

  14. 17 dicembre 2008 3:58 pm

    Angelo. seeeee… il dialetto alsaziano! Ma quando mai! Biascico a malapena un poco di francese quanto basta per sopravvivere, poi per il lavoro faccio con l’inglese.

    ’73

    PS = in francese si può dire enfant ma anche bébé, se poi esistono altri sinonimi non so…

    Mi piace

  15. 17 dicembre 2008 9:44 pm

    Comunque una specie di sorriso potevi anche farlo… non ti si strappa il muscolo della guancia!! 😉

    Mi piace

  16. 17 dicembre 2008 10:37 pm

    Moky: macchè… Sono geneticamente inabile al sorriso!

    Mi piace

  17. verypipuffa permalink
    18 dicembre 2008 2:27 pm

    Moky, solo Nelson lo vede felice, in quella foto… chissà che faccia ha quando è arrabbiato!

    Mi piace

  18. LaVale permalink
    19 dicembre 2008 11:56 am

    uhe .. ma lo sai che dopo averti incontrato a Bologna mi fa uno strano effetto rivederti in foto ?! 🙂

    Mi piace

  19. ali permalink
    19 dicembre 2008 12:31 pm

    seia ncora fuori? per quando è previsto l’atterraggio in Toscania?
    abbraccione ALi …
    mi sa che forse da quelle parti c’è quello di cui ho bisogno…

    Mi piace

  20. 19 dicembre 2008 6:47 pm

    Pipuffa: terribbile, terribbile… ! 😉

    Vale: 😀 Come mai?

    Ali: tornato, tornato… Ma già con i biglietti in tasca per il prossimo, maremma cane! Comunque lo spirito natalizio è dentro di noi, basta tirarlo fuori. Se uno è di umore nero non basteranno 100 luminarie…

    Un abbraccio a tutti/e 🙂

    Mi piace

  21. 19 dicembre 2008 6:50 pm

    … sembra il paese delle fiabe!!
    Alice invidiatrice

    Mi piace

  22. 19 dicembre 2008 10:11 pm

    Alice: allora è il luogo adatto per te! 🙂

    PS = in realtà quando ho letto “il paese delle fiabe” mi è venuta in mente una battuta ben peggiore: “se era il paese delle fiabe non so, di sicuro però l’ottavo nano non c’era!”.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: