Skip to content

Che palle ‘sta palla!

7 dicembre 2008

Non se ne può più: la palla “miracolosa” che dovrebbe lavare i panni senza detersivo ha invaso la blogosfera!!!

Per chi non fosse a conoscenza del fatto, una ditta cinese produce una palla di plastica, piena di sferette di ceramica che nelle dichiarazioni dei produttori dovrebbe permettere il lavaggio dei panni in lavatrice senza usare detersivi.

Il caso però è montato perchè il santone di Genova ha iniziato a pubblicizzarla nei suoi comizi a pagamento come una panacea miracolosa; questa pubblicità ha fatto sì che tantissimi seguaci del santone sopracitato l’abbiano acquistata rilanciando così il verbo grillesco e contribuendo ai guadagni (astronomici) dei produttori e del distributore svizzero (la palla viene venduta a 35 euro ma pare che costi ai fabbricanti solo un misero eurino, fate un po’ voi i conti).

Non sarò un Giulio Natta ma leggendo le specifiche della palla fornite dai produttori, la mia anima da chimico ha iniziato a vibrare prima ed a ridere sguaiatamente poi:

Funzionamento della Biowashball:
L’utilizzo di Biowashball permette di non usare più i detersivi. Si eliminano anche i rischi di allergia correlati con i residui di detersivo sui vestiti e la biancheria. Preserva la biancheria dalla decolorazione e dall’’ossidazione, causate dal cloro diluito nell’acqua. Permette di conservare l’elasticità dei tessuti.

Sono i potenti raggi infrarossi emessi dalle ceramiche della Biowashball che disgregano le molecole d’idrogeno dell’acqua per aumentare il movimento molecolare.

Questa azione dona all’acqua una grande capacità di penetrazione e aumenta il suo potere lavante.

La Biowashball emette ioni negativi che indeboliscono l’aderenza dello sporco ai tessuti, rendendone facile la rimozione senza ricorrere ai detersivi. La Biowashball ha un pH di circa 10 che è equivalente a quello di un normale detersivo chimico. Questo permette un efficace trattamento di macchie grasse, organiche o chimiche. La Biowashball elimina i composti cloridrici nell’acqua e diminuisce la sua pressione superficiale, aumentando così il suo potere pulente. In ultimo, la Biowashball elimina i germi patogeni nell’acqua della vostra lavatrice, dandovi tessuti puliti e salubri. Biowashball ha un effetto antibatterico ed elimina i cattivi odori.

Durata:
Può essere usata per 3 anni su una media di un lavaggio con 4kg di carico al giorno. Per carichi di oltre 4 kg, usate 2 Biowashball. Per preservarne l’efficacia, basta posizionare la Biowashball al sole per un’ora al mese, per rigenerarne le microsfere di ceramica.

Istruzioni per l’uso:
Separare i capi bianchi da quelli colorati. Mettere la Biowashball nel tamburo della lavatrice in mezzo alla biancheria da lavare. Mettere in funzione la lavatrice. Alla fine del ciclo di lavaggio, estrarre la biancheria, pulita e igienizzata.

Suggerimento:
La Biowashball può anche essere posta nel frigorifero, aiuterà a mantenere freschi frutta, verdura, carne e pesce.

Strafalcioni grammaticali ed ortografici a parte, non c’è una sola affermazione che abbia una minima base scientifica. Cose tipo: “emissioni di raggi infrarossi”, “molecole di idrogeno nell’acqua”, “emissione di ioni negativi” sono semplicemente comiche. La ciliegina sulla torta è il suggerimento dii usare la palla per mantenere freschi gli alimenti!!!

Ma quello che a me fa’ più rabbia ed è la ragione per il quale scrivo questo post, non è la “palla” (nel senso lato della parola) o bufala che viene rifilata ad ignari consumatori ma l’atteggiamento ciecamente fideistico che i più hanno verso questo oggetto, attaccando a testa bassa chiunque osi metterne in dubbio l’efficacia.

Tutte le argomentazioni scientifiche portate a supporto per spiegare il perchè la palla non possa funzionare sono sbrigativamente scaricate e soppiantate da un “lo dice Grillo che funziona” oppure da “io la uso ed i miei calzini non puzzano più”. Peccato che nessuno abbia pensato a lavare un calzino con la palla ed uno senza, usando solo acqua alla solita temperatura. Il coraggioso seguace di Galileo e del suo metodo scoprirebbe che anche il calzino lavato con la sola acqua sarebbe altrettanto pulito (e che gli hanno ciullato 35 euro più spese di spedizione).

Non solo, qualcuno più smaliziato ha svolto pure test rigorosi e scientifici sulla palla ed è arrivato alla solita precisa conclusione: la palla non ha alcun effetto ed i panni lavati con la palla sono risultati “puliti” esattamente come quelli lavati con acqua sola. Anche “mi manda Raitre” ha svolto dei test “caserecci” e di fronte all’ennesimo risultato negativo ha messo il rappresentante svizzero delle palle di fronte ai fatti ottenendo solo farfugliamenti, ipotesi di complotti ai danni degli orientali ed ennesime castronerie come quella secondo la quale la palla funziona a causa dei batteri che conterrebbe… (o non c’era la ceramica dentro?).

Tutta questa mole di stroncature però non intacca minimamente la fede dei fan del santone che continuano a difenderlo a spada tratta ed accusano i tecnici (volevo scrivere scienziati ma poi mi pareva troppo) di essere saccenti, venduti oppure politicamente avversi al santone.

Ma è mai possibile che qui in Italia la scienza non abbia cittadinanza?

E’ mai possibile che da noi godano di maggior credibilità i vari oroscopi, santoni, cartomanti e maghi otelma vari ed assortiti invece che scienza e scienziati? Possibile che non si creda nemmeno ad un test di laboratorio? Ma già, i chimici  sono solo dei saccenti e lo fanno apposta a gettare discredito su quello che non comprendono… E’ solo colpa della loro chiusura mentale se non riconoscono i poteri e le virtù della “palla” !

E Grillo, mi domando io, cosa ha intenzione di fare adesso dopo questa serie di importanti (e definitive) stroncature? Se fosse una persona vera, come sostiene di essere, dovrebbe come minimo mettere online sul suo blog una paginona di scuse per la cantonata che ha preso, se fosse addirittura una persona seria potrebbe offrirsi di rifondere i 35 euro a quei suoi fedeli che ha convinto a comprare l’inutile palla sino-svizzera.

Io scommetto che non farà nessuna delle due cose ed invece griderà all’ennesimo complotto contro di lui…

Advertisements
30 commenti
  1. 7 dicembre 2008 12:08 pm

    Mi era completamente sfuggita…
    Eh si.. è un concentarto di ignoranza non indifferente. I raggi infrarossi emessi dalla ceramica? Bellissimo…

    Il problema è che in italia, l’istruzione scientiFICA è inesistente, nelle scuole, la matematica, la fisica, la chimica, la biologia non esistono. Ma è giusto…è il modo delle gerarchie vaticane (scus. term.) di arginare questa deriva razionalista presa in Itaglia.

    Mi piace

  2. 7 dicembre 2008 12:29 pm

    Angelo: è purtroppo vero che da noi l’istruzione scientifica praticamente non esiste, che gli studi scientifici siano considerati come predita di tempo e che gli scienziati siano visti come il fumo negli occhi. Però non credo che il problema venga solo e soltanto da oltretevere. Certo, anche loro hanno le loro responsabilità, putroppo credo che anche altri media abbiano le loro colpe. Il discorso è complesso e quindi ti faccio un semplice esempio: la TV non fa’ altro che presentare programmi “tette&culi”, roba semplice fatta per non fare pensare e non usare il cervello; i modelli proposti ai giovani sono veline, calciatori e tronisti. Quark è l’unico programma di argomento “quasi” scientifico che resiste in prima serata, il resto (poca roba a dire la verità) è relegato in fasce di programmazione marginali.

    Purtroppo c’è una perversa sinergia in tutto questo… 😦

    Mi piace

  3. 7 dicembre 2008 2:18 pm

    Beh…la sinergia è chiara…Se dovessi comandare, preferirei comandare un mucchio di ignoranti, piuttosto che un mucchio di persone che studia, e peggio ancora, usa il cervello! Il problema infatti non è lo studio, ma l’uso del cervello. E le due cose non sempre sono correlate. Ho fatto esami a studenti che sapevano tutto e che non avevano capito nulla…ma nulla eh!?
    Che bisogna fare? Resistere!
    Quanto a Grillo, è un po’che mi sta sui coglioni.

    Mi piace

  4. Fabio r permalink
    7 dicembre 2008 10:51 pm

    beh considera che un programma standard in tv, la Domenica mattina, Rai, dedica 40 (dico quaranta) minuti all’oroscopo!!!
    bella botta di scienza eh?

    Mi piace

  5. valeria permalink
    8 dicembre 2008 8:44 pm

    in un paese normale ci sono i fatti, la scienza, le prove e le controprove.
    in Italia ci sono soltanto le mode.
    La palla pare proprio una di queste.
    io non ne so niente, ne ho letto qualche mese fa su uno dei blog che frequento. le specifiche pero’ mi lasciano perplessa.
    e grillo non si ricredera’. non penso proprio.
    ma staremo a vedere.

    Mi piace

  6. 9 dicembre 2008 1:07 am

    Bel post! Anche io avevo letto su altri blog di questa “palla miracolosa”…beh, sai, è molto più facile copiare e incollare piuttosto che andare a verificare la veridicità di qualcosa…basta vedere le decine di catene- bufala che girano per email…

    Mi piace

  7. 9 dicembre 2008 3:41 am

    Io la comprerei.. se solo facesse anche il caffe’!

    Mi piace

  8. 9 dicembre 2008 11:19 am

    provo a lanciare una palla (ahahaha):
    io tempo fa feci una lavatrice senza detersivo, per sbaglio. Io lavo tutto a 40 gradi (con buona pace degli elastici) Venne fuori un buon lavaggio, me ne accorsi solo perché non profumava di mughetto, fiori di campo o lavanda.
    Insomma, per la gente da ufficio i lavaggi quasi mai comportano lo sporco imbattibile (sembro una pubblicità)
    E se la palla, in quanto palla, servisse semplicemente a usare meno detersivo?
    Lo so, sempre di fuffa si tratta, sempre di inganno si parla, ma in un paese in cui ogni azione è tesa a peggiorarlo, un’azione che toglie un po’ di veleno al mare la considero la meno peggio.
    Certo, c’è sempre il problema di chi ci fa la cresta su e anche, soprattutto, l’enorme problema: ma possibile che siamo così cretini che per farci usare meno detersivo devono farci comprare la superpalla di ioni negativi, raggi infrarossi, manco fossimo goldrake?
    evidentemente si.
    Io in ogni caso, ogni tanto, lavo con acqua e basta…che tra una distrazione e l’altra magari qualche pesciolino ringrazia.

    Mi piace

  9. 9 dicembre 2008 9:13 pm

    Grillo? …. mi crolla un mito…. uffi….

    Mi piace

  10. 10 dicembre 2008 10:16 am

    Angelo: perfettamente d’accordo

    Fabio: infatti… 😦

    Valeria e Simo: sì, c’è anche l’effetto “moda” ma questo caso mi pare più uno in quelli dove le persone versano il cervello all’ammasso della TV. “L’ha detto Grillo? Allora dve essere vero!”

    Navide: vedrai, dopo “tenere freschi gli alimenti” uscirà la versione potenziata 2.0 che farà anche il caffè! 😉 Fossi in te inizierei a mettere i soldini da parte!

    Sciroppata: ma infatti il problema non è “la palla” in sè per sè. Il fulcro della questione è la credulonità degli italiani che si bevono tutte le peggiori cazzate dell’universo solo “perchè l’ha detto Grillo” e sfottono chi fornisce loro delle spiegazioni scientifiche sul perchè la palla non possa funzionare.

    Quello che mi fa’ incazzare è che la maggioranza delle persone trova “naturale” credere ad un “grillo” qualsiasi piuttosto che a Rubbia o a Veronesi.

    E’ verissimo che l’acqua calda, anche da sola, lava abbastanza bene gli sporchi “normali” (quelli idrosolubili, ossia non i grassi, per intenderci) ma se io oggi proponessi al Corriere della Sera un articolo per affermarlo e dire che si può lavare con un quinto della quantità di detersivo “raccomandata”, mi riderebbero in faccia senza pietà!

    NelsonCocker: ma dai… L’ho sempre apprezzato (molto) come comico e mi spanciavo dalle risate ai suoi show come “te la do’ io l’America” ma da quando si è autonominato “santone” proprio non lo reggo. Quando poi un po’ di tempo fa ha messo sul suo blog la panzana dei telefonini che cuocevano le uova (secondo lui a causa delle onde elettromagnetiche) l’ho definitivamente cancellato.

    Mi piace

  11. 10 dicembre 2008 11:23 am

    Ti do perfettamente ragione anche sulla faccenda di Grillo!

    Mi piace

  12. LaVale permalink
    10 dicembre 2008 11:25 am

    … proprio oggi , ne giorno in cui mi sono veramente stancata di leggere le risposte al post BioWash … mi arrivi tu ??!!! 🙂

    Mi piace

  13. salvogullotto permalink
    10 dicembre 2008 3:15 pm

    non avendo mai mitizzato il grillo in oggetto, sconoscevo questa palla miracolosa…
    che dire…
    siamo un popolo di pecore!

    Mi piace

  14. 11 dicembre 2008 6:20 pm

    Alex, hai ragione al 1000%, quando ho letto dei raggi infrarossi, ultravioletti e gamma, mi e’ venuto da ridere. Io sono, di natura, una che si fida un po’ di tutti, grilli e non, devo sforzarmi per non fidarmi di quello che dicono le pubblicita’… la mia (dolce) meta’ e’ uno scettico di natura, anche lui con mentalita’ scientifica, pone in questione piu’ o meno tutto quello che vede, sente e che, ovvio, dico io!! La gente ha bisogno di credere ciecamente in qualcosa, riconoscere la propria ignoranza e’ troppo intelligente. Porsi domanda e’ fastidioso, cercare una risposta anche peggio, chiedersi : ma ha un senso? sembra uno spreco di tempo… easy street, trova qualcuno che ha la risposta per tutto ed e’ tutto piu’ facile…
    Mi accodo a Navide e chiedo: sai niente dell palla che passa il battitappeto, spolvera e prepara la cena?

    Mi piace

  15. 29 dicembre 2008 12:51 am

    peccato che grillo sia a questi livelli… Proprio oggi pensavo alla sua campagna contro i biscotti del mulino bianco , tacciati di essere pieni di veleni… E ho pensato: se tutto ciò fosse vero, non sarebbero già stati tolti dal commercio? E poi magari quella era vera, ma di uno così che si attacca a qualsiasi cosa che faccia un minimo di “scalpore” e sappia di “novità” non c’è da fidarsi a priori…

    Mi piace

  16. 29 dicembre 2008 4:41 pm

    Aemilia: i biscotti del mulino bianco? Questa mi mancava… 😦

    Mi piace

  17. 29 dicembre 2008 7:30 pm

    Quella delle macine mi giunge nuova…Facendo delle ricerche sul web, sembra che sia una enorme bufala.
    Questo non modifica il mio giudizio su grillo.

    Mi piace

  18. 29 dicembre 2008 9:25 pm

    Vedo che mi hai ripescato dallo spam…Grazie!

    Per lo sked…possiamo riprovare stasera, verso le 22 in 40 & ottanta…

    Ma scusa una domanda….Che cazzo è successo alle bande? Non sono stato in radio molti mesi, e mi ritrovo con tutte le bande mute o che funzionano al contrario :S

    A dopo &

    CYAOOOOOOOOOO

    Mi piace

  19. 29 dicembre 2008 10:50 pm

    Angelo: Sì, hai l’abitudine di finire nello spam… 😉
    Per lo sked va bene!

    Per quanto riguarda le bande, mah! Che dire, anche io non mi ci ritrovo. Sarà l’inizio del nuovo ciclo… Speriamo!

    Mi piace

  20. anidrideperiodica permalink
    9 gennaio 2009 5:28 pm

    i potenti raggi infrarossi emessi dalle ceramiche della Biowashball che disgregano le molecole d’idrogeno dell’acqua per aumentare il movimento molecolare

    marò che ridere!!!! ma è ancora in giro ‘sto qua? aldo giovanni giacomo e la uashbol :DDDDD

    Mi piace

  21. 10 gennaio 2009 11:36 am

    Anidrideperiodica: benritrovata! Questa è una perla grandiosa, forse la più bella! Purtroppo più la cazzata è grande e più la gente abbocca (vedi un po’ chi sta a palazzo Chigi…).

    Mi piace

  22. anidrideperiodica permalink
    12 gennaio 2009 1:10 pm

    se questo popolo fosse un po ‘ meno boccalone da QUEL punto di vista, beh, potrei tollerare persino la palla…

    Mi piace

  23. Gianni permalink
    13 gennaio 2009 5:24 pm

    In realtà basterebbe cercare bene, le spiegazioni non mancano.. sono stati tradotti male nel sito ma i principi dietro alla pallina ci sono e pure brevettati!

    http://robertoscano.info/random-bits/biowashball-test-ed-analisi-tecnica

    Mi piace

  24. 13 gennaio 2009 8:40 pm

    Gianni: ottenere un brevetto per un processo, procedimento o marchingegno non è una garanzia del suo funzionamento e se uno ha soldi da buttare può anche brevettare un disco volante che funzioni per mezzo dell’antigravità. Saranno cavoli suoi quando non riuscirà a farlo funzionare.

    La palla, come dimostrato dai test di laboratorio fatti in condizioni certe e riproducibili ha dimostrato nessun effetto. Poca importanza ha il fatto che a qualcuno, in test casalinghi, fatti in condizioni non controllate/controllabili e senza un termine di controllo, possa sembrare che la palla funzioni.

    Mi piace

  25. Donna allo specchio permalink
    8 febbraio 2012 5:15 pm

    il fatto della palla non lo conoscevo!! e comunque concordo con te ed angelo e gli altri sul fatto che manchi lo spirito critico in italia.

    quanto al santone di genova come lo chiami tu, stavo per dire erroneamente “avrebbe fatto meglio a restare comico”. In realtà “comico” lo è ancora, anzi “tragicomico” per quello che fa. In ogni caso è un populista qualunquista ed io non amo queste 2 categorie di persone

    Mi piace

  26. Donna allo specchio permalink
    13 febbraio 2012 5:15 pm

    si me ne ero accorta leggendo il tuo blog… lol

    Come va da te? qui fa un po più caldo sono solo -2 (ma 25 nell’ufficio). Ed io che pensavo di farmi una vacanza ai tropici per sfuggire al freddo. Basta che vado a lavorare

    Mi piace

    • 13 febbraio 2012 5:18 pm

      😉

      Qui oggi va di lusso, ben 4 °C !!! (-5 stamani alle 7)

      Comunque la prossima settimana vengo a Strasburgo a rinfrescarmi le idee… Non so se avrò una serata libera ma sentiamoci!

      Mi piace

      • Donna allo specchio permalink
        14 febbraio 2012 11:20 am

        si con piacere, e stavolta vieni a casuccia, cosi ti faccio assaggiare un po di cucina italo-romano-piemontese

        Mi piace

      • 14 febbraio 2012 1:39 pm

        Con molto piacere.

        Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: