Skip to content

L’invasione

23 settembre 2008

Aiuto!!!

Tornavo tutto beato dalla cena nel mio ristorante indiano preferito di Strasburgo ed ero su un ponte a circa 150 metri dall’albergo quando sento una caciara provenire dalla direzione dell’albergo.

Dentro di me penso: una caciara del genere la possono fare solo degli Italiani.

Fu una facile profezia, davanti alla porta dell’albergo e ammucchiati davanti al bancone della reception c’era una mansada di ragazzetti italiani evidentemente in gita scolastica!

Ma cavolo, la scuola è iniziata da nemmeno due settimane e questi sono già in gita!

Hanno già iniziato a fare casino nelle camere… Mi sa che stasera non si dorme.

 

Salvatemi! Qualcuno ha dei tappi per le orecchie?

Annunci
10 commenti
  1. rurinedda permalink
    24 settembre 2008 12:50 am

    Ma daiiiiiiiiiiiiiii!!!!! Già la gita?? Non vale!!!! A noi ne facevano fare UNA e solo a Maggio.
    Prima di Maggio era troppo presto. Dopo Maggio era troppo tardi. Se c’era un disguido, quindi, niente gita. E capitava, ovvio che capitava. Queste sono cose che ti segnano la psiche a vita, eh? Ecco, il mio trauma riaffiora dal mio subconscio: DOTTOREEEEEEEEEEEE!!!!

    Mi piace

  2. 24 settembre 2008 2:58 am

    non puo’ essere una gita.
    ecchee’?
    non si studia piu’?

    Mi piace

  3. 24 settembre 2008 9:05 am

    Risposta comune ad entrambe: anche io sono rimasto sorpreso.
    Anche a me non le facevano mai fare; o c’era sempre un intoppo burocratico o era il periodo a non andare bene…
    Sarà l’effetto della nuova ministra?

    Comunque parcheggiati fuori dall’albergo ci son ben DUE bus con targa italiana (BS)

    Mi piace

  4. 24 settembre 2008 9:45 am

    bs…. e allora avrai sentito POTA POTA,…
    strano in gita ora, ma con tutte ste riforme forse una riguarda anche le gite: nessuna gita a aprile/maggio ma a settemebre inizio scuola così l’inizio è meno duro … una sorta di “inserimento”
    ….
    x quanto riguarda i “caciaroni” domenica ero in giro per Lucca invasa dai turisti stranieri di ogni dove e credimi non erano da meno…

    Mi piace

  5. verypipuffa permalink
    24 settembre 2008 10:02 am

    furbi i ragazzini di oggi, fanno la gita all’inizio dell’anno, così a primavera possono essere tutti insufficenti e indisciplinati che tanto sono già andati e nessuno toglie loro la gita per punizione o per gli esami incombenti.
    Ragazzi (di ieri) siamo noi che non capivamo un castamazzo!

    Mi piace

  6. 24 settembre 2008 10:51 am

    Ali: beh, caciaroni va bene, in fondo son ragazzini… Ma cafoni come i nostri connazionali se ne trovano pochi! Per le gite ad inizio anno… bah Continua ad essere un mistero. Anche solo per organizzarla a noi ci volevano mesi… Indagherò 😀

    Piffetta: sti ggiovani d’oggi hanno capito tutto 😉

    Mi piace

  7. 25 settembre 2008 12:34 pm

    Hai almeno tentato di sedurre la professoressa di religione?

    Mi piace

  8. 25 settembre 2008 1:19 pm

    Peperita: se c’era non l’ho vista… Per la verità mi è sembrato che i loro prof. fossero tutti uomini…

    Mi piace

  9. 27 settembre 2008 11:59 am

    A parte i ragazzetti, che se non fanno casino a quell’ età e quando gli ricapita?
    A parte questo, si è vero siamo sempre troppo itaGliani.
    Ciao. massimo.

    Mi piace

  10. 28 settembre 2008 7:43 pm

    Massimo: il problema non è l’essere “italiani”, è il comportarsi da cafoni il che non corrisponde alla nazionalità in modo automatico.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: