Skip to content

Quelli che…

9 luglio 2008

Quelli che hanno l’adesivo “socio WWF” attaccato al lunotto posteriore…
… del Range Rover V8 4200cc di cilindrata.

Quelli che in pubblico parlano al cellulare mettendosi la mano davanti alla bocca…
… a voce altissima facendosi sentire a 2Km di distanza.

Quelli che io sono di sinistra…
… ma poi spaccano la faccia a decine di immigrati e gli devastano i negozi perchè gli hanno rubato il portafoglio.

Quelli che io non sono razzista…
… ma i cinesi ed i rom signoramia mi sono antipatici, sono tutti sudici e infidi.

Quelli che son tutti casa, chiesa, famiglia e lavoro…
… ma li beccano in albergo con due puttane e la cocaina.

Quelli che in Italia non funziona niente…
… ma evadono le tasse per migliaia di euro.

Quelli che la famiglia è sacra e viene prima di tutto…
… ed infatti ne hanno almeno due a testa.

Quelli che siamo pieni di delinquenti…
… ma parcheggiano in divieto di sosta o nei posti riservati ai disabili.

Quelli che c’è la crisi…
… ma vanno in vacanza alle Maldive d’estate ed a Sharm el Sheik d’inverno, tutti gli anni.

Quelli che chiudono le fabbriche e licenziano gli operai perchè non ci sono commesse…
… ma continuano ad andare in giro in Porsche o Ferrari.

Quelli che occorre tutelare il Made in Italy…
.. ma per risparmiare affidano il lavoro in nero a terzisti cinesi che impiegano manodopera clandestina e schiavizzata.

Quelli che in Italia si va male…
… ma la colpa è sempre degli altri.

Quelli che hanno il volantino “salviamo gli alberi di piazza taldetali” orgogliosamente stampato su carta rigorosamente riciclata appiccicato al lunotto…
… del Range Rover V8 4200cc di cui sopra.

Continuo???

Annunci
13 commenti
  1. 9 luglio 2008 3:45 pm

    tutti quelli sono italiani.

    Mi piace

  2. NightNurse permalink
    9 luglio 2008 5:25 pm

    la coerenza, questa sconosciuta!

    Mi piace

  3. 10 luglio 2008 2:00 am

    Eddai che miglioreremo!!

    Mi piace

  4. 10 luglio 2008 3:33 am

    Si, si vai avanti che mi viene da ridere. O da piangere. Non so, pero’ ho le lacrime agli occhi!

    Mi piace

  5. 10 luglio 2008 8:59 am

    Valeria: senz’ombra di dubbio.

    NightNurse: “coerenza”? What’s coerenza?

    Nelsoncocker: dove lo trovi tu quest’ottimismo? Dove lo vendono?

    Regina dei Tucani: vedremo quello che posso fare, in realtà a scrivere queste cose mi viene un mal di stomaco terribile.

    Mi piace

  6. 10 luglio 2008 9:31 am

    Non siate pessimisti.
    Il mondo è sempre stato governato dall’ipocrisia. Accanto a questi rumorosi SUV e al becero pecoreggiare di neo-razzisti ci sono persone silenziose, che vanno in bici per non inquinare, che fanno solidarietà, che pagano le tasse.
    Forza e coraggio.

    Mi piace

  7. 10 luglio 2008 10:13 am

    Francesca: il problema è che le persone che hai citato diminuiscono ogni giorno di più e se qualche tempo fa potevamo parlare di “maggioranza silenziosa” adesso sono nettamente una minoranza (di sfigati, secondo il nuovo mainstream culturale).

    Mi piace

  8. LaVale permalink
    10 luglio 2008 11:42 am

    ma .. eri per caso qui vicino a me ? mi pare di essere in mezzo a buona parte delle persone di cui hai scritto !
    w la mia biciclettina qui sotto

    Mi piace

  9. 10 luglio 2008 12:25 pm

    LaVale: come dicevo sopra, questi tipi sono ormai la maggiornaza, non è difficile trovarli dappertutto!

    Mi piace

  10. 10 luglio 2008 12:37 pm

    Che quadro realisticamente inquietante….Brrrrrrr!!!

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com/

    Mi piace

  11. 11 luglio 2008 9:33 pm

    Aggiungo il mio amico ex ferroviere che si lamenta sempre di questo paese, da quando, a 40 anni, è andato in pensione e deve in qualche modo occupare il suo tempo.

    Poi c’é quello che mi ha fatto un cazziatone una volta che non sono andato a votare, perché “così dai il voto a quei ladri delle destre”, regolarmente abbonato al Manifesto, di professione “falegname alternativo” per piccole manutenzioni al “nero”.

    E quel altro che si professa anti-intollerante, antiquesto, antiquello ed un giorno mi ha presentato una persona dicendomi poi in disparte: “guarda che lui è gay”.

    Per continuare con uno dei miei medici, che mi chiedeva la tariffa da primario ad ogni visita, senza lo straccio di una fattura, e che una sera vidi da Vespa a parlare di “etica professionale”.

    Mi fermo qui…

    Mi piace

  12. 15 luglio 2008 12:14 am

    E’ vero che le persone che cercano di essere coerenti vengono spesso tacciate di essere “sfigate”, cioe’ appunto, coerenti….

    Mi piace

  13. 15 luglio 2008 8:59 am

    Moky: infatti, ora (almeno in italia) va di moda essere opportunisti e furbi, sul modello del “lidèr maximo”, no, non quello con labarba il sigarone e l’uniforme militare, quello ex-pelato con il doppiopetto ed i tacchi… 😦

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: