Skip to content

Io uccido

27 maggio 2008
tags:

Non è un’ode a Faletti (che tra l’altro non stimo per niente come scrittore di romanzi gialli) ma è quello che farò ben presto se il consulente che ho di fronte in questo momento non smetterà di biascicare rumorosamente il suo chewing-gum.

Già in questo periodo sono nervosetto di mio, in più sono pure nel bel mezzo di un task palloso che non vedo l’ora di terminare e che richiede un bel po’ di attenzione… Ci mancava pure questo…

Insomma, sono sull’orlo di un raptus omicida, tanto un consulente in più o in meno… Ne paghiamo talmente tanti che credo solo la sua famiglia ne noterebbe la sparizione.

A risentirci domani sulle pagine di cronanca nera dei maggiori quotidiani.

Annunci
21 commenti
  1. 27 maggio 2008 5:35 pm

    faletti nella versione scrittore giallista non m’è garbato neppure a me!!!! cmq sia non ne vale la pena….

    Mi piace

  2. 27 maggio 2008 6:16 pm

    … e quelli che ciucciano il gelato e succhiano la granita e ti parlano a bocca piena? appena passati qui.
    il chewingum comunque… già.

    Mi piace

  3. 27 maggio 2008 6:32 pm

    ti porteremo le arance…….
    ma se puoi, non lo uccidere.
    non ne vale la pena.

    Mi piace

  4. 27 maggio 2008 7:40 pm

    Nooo, dai, magari chiedigli se sa fare i palloni con la gomma. Magari capisce:))

    Mi piace

  5. 27 maggio 2008 8:13 pm

    Ringrazio per la solidarietà. 🙂
    Comunque i palloni con la gomma fanno già parte dello schifoso repertorio… Con tanto di schiocco finale. E senza bisogno di chiederlo.
    Il problema è che non è un mio consulente e dipende da un altro team, in caso contrario lo avrei già licenziato. Veramente.
    —Alex

    Mi piace

  6. 27 maggio 2008 9:01 pm

    Secoli fa scrissi sul mio blog una piccola guida all’assassinio perfetto.
    Se serve te la cerco!!!

    Mi piace

  7. 27 maggio 2008 10:11 pm

    Peperita: potrebbe tornare utile…. 😉

    Mi piace

  8. 28 maggio 2008 3:04 pm

    Ci risiamo! Il biascicone è tornato in azione. Bastaaaaaaaa!!!!!!

    Mi piace

  9. 29 maggio 2008 9:38 am

    Fine della storia.
    Il consulente biascicone non lo rivedremo per molte settimane.
    Ahhhh, che liberazione!

    Mi piace

  10. 29 maggio 2008 9:43 am

    sei crudele!!!!!
    l’hai fatto sgommare?! che ha combinato? Ale non è che hai il ciclo?

    Mi piace

  11. 29 maggio 2008 10:12 am

    Ali: no, niente violenza. Ha solo terminato il suo lavoro per il momento. Tornerà tra un mesetto…purtroppo 😦
    Comunque no, niente ciclo…. In compenso mi girano lo stesso “al naturale” 😉

    Mi piace

  12. 29 maggio 2008 12:00 pm

    MIIIIIIII LA NATURALE NEL SENSO CHE USI ENERGIA PULITA???? 😉

    Mi piace

  13. 29 maggio 2008 2:52 pm

    Ali: chissà, potrei persino risparmiare sulle bollette… 😉

    Mi piace

  14. 29 maggio 2008 3:15 pm

    infatti!

    Mi piace

  15. verypipuffa permalink
    30 maggio 2008 12:33 pm

    Adblues eolico…

    Mi piace

  16. 30 maggio 2008 2:59 pm

    bravo l’eolico ecologico

    Mi piace

  17. 28 maggio 2009 12:10 pm

    come l’hai debbellato???? Si accettano consigli…sai perché 😉

    Mi piace

  18. 28 maggio 2009 2:58 pm

    Dedy: il problema è che non l’ho debellato affatto! Ogni tanto rispunta fuori ma per la maggior parte del tempo pare se lo sorbiscano in un’altra società. Per fortuna!

    Mi piace

  19. Donna allo specchio permalink
    23 gennaio 2012 3:43 pm

    Concordo!! anche a me i biasciconi mi fanno venire manie omicide (oltre che il voltastomaco, ma su questo sono una vera chochotte)!
    e che dire di quelli che si tolgono le scarpe in treno con piedi non proprio profumati o di quelli che giocano con igiochini elettronici in treno o in bus. Io in quest’ultimi casi mi ficco l’ipod nelle orecchie e mi isolo. In certi casi preferisco essere autista che rischiare di fare una bagarra

    Mi piace

  20. Donna allo specchio permalink
    24 gennaio 2012 10:59 am

    ebbene si, mi hai beccata!! 🙂

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: