Vai al contenuto

Chi gatto ferisce… (della stupidità umana)

9 Maggio 2008

Ho appena letto sul Corriere della Sera una storia che mi ha fatto accapponare la pelle: nel centro sportivo di una notissima squadra di calcio italiana ai vertici della serie A viveva un bel gattone nero.

Gli idiotissimi adepti pallonari non si sa come avevano deciso che questo povero micio era la causa di una qualche non meglio precisata sfiga che attanagliava la squadra (non si capisce quale sfiga visto che questa squadra è in testa al campionato fin dal suo inizio!).

I pallonari hanno provato quindi in tutti i modi ad allontanare il povero micio dal centro sportivo senza però riuscirci fino a che uno dei giocatori più in vista (e pare anche uno di quelli più convinti che il povero gatto portasse sfortuna) lo ha ucciso mettendolo sotto con la sua macchinona, in quello che ufficialmente è stato catalogato come incidente. Cosa che non rederò nemmeno se mi facessero vedere un filmato!

Ma qui arriva il bello di questa storia: il micio evidentemente si vendica dall’aldilà felino ed il giocatore investitore la domenica dopo si infortuna gravemente terminando così la sua stagione agonistica mentre la squadra vede ridursi fino a due miseri punticini il vantaggio enorme che aveva avuto fino al momento del gatticidio. Grande gattone!!!

Proprio vero, gli uomini sono supidi ed i giocatori di calcio lo sono ancora di più.

8 commenti
  1. navide permalink
    9 Maggio 2008 4:46 PM

    Non c’e’ veramente limite alla stupidita’ umana..

    "Mi piace"

  2. Valeria permalink
    9 Maggio 2008 4:47 PM

    storia terribile.
    felicissima per la vendetta del gattone.
    che tristezza l’essere umano .

    "Mi piace"

  3. daninet99 permalink
    10 Maggio 2008 6:56 PM

    Non se sia più triste il fatto in se oppure che un quotidiano nazionale gli abbia dedicato lo spazio centrale della prima pagina.
    Questo la dice lunga su cosa vogliono leggere i nostri compaesani …

    "Mi piace"

  4. 10 Maggio 2008 7:06 PM

    Dannet99: Daniele, stai parlando di “Libero” non di un quotidiano. Ti rammento che era il giornale il cui vicedirettore (Renato Farina, il famigerato agente “betulla” ) era sul libro paga (a nero, ovviamente 😉 ) dei servizi segreti per fare opera di disinformazione e spionaggio….

    "Mi piace"

  5. 12 Maggio 2008 2:30 PM

    non dire gatto finchè non l’hai nel sacco e poi FORZA MAGGICA ROMA! Son rimanista dentro.

    "Mi piace"

  6. 12 Maggio 2008 10:45 PM

    Ali: Seguo poco il calcio ma anche io sarei più felice se vincesse la Roma… Non se ne può più dei piagnistei di Moratti, Mancini e compagni 😉
    —Alex

    "Mi piace"

  7. 13 Maggio 2008 5:05 am

    Sono allibita…leggo solo adesso questo post….proprio qualche settimana fa avevo letto degli articoli sui satanisti che vanno in cerca di gatti neri per “sacrificarli” ed ero totalmente inorridita (ho un gatto nero che è l’anima mia), ma non avevo calcolato che anche altre categorie di esseri umani, come ad esempio i calciatori in questo caso, potessero essere così ignibili da arrivare a tanto! Per lo meno la Provvidenza ha rimediato un po’ alla grave ingiustizia gratuita commessa, ma la rabbia rimane….che vergogna.

    "Mi piace"

  8. 14 Maggio 2008 10:46 PM

    Ma e’ vero? Allucinanate… surreale… twilight zone… E questi sono i role model dei ragazzini italiani? No wonder…

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: