Skip to content

Marilyn

23 aprile 2008
tags:

Marilyn è bionda, magrissima (ma si sente sempre troppo grassa) e ipocondriaca. Incarna alla perfezione lo stereotipo della bionda svampita. Sempre piagnucolante per lamentarsi di tutto sfrutta con abilità gli occhioni verdi per ottenere piaceri e favori da tutti; io sospetto che da sola non sappia levarsi il classico ditino….

Allo stesso modo però è prontissima a sfodereare artigli e cattiverie contro la famiglia o qualsiasi altra persona non le vada a genio o che non soddisfi i suoi desideri, è senz’altro il prototipo della bimba viziata. Curiosamente dichiara a gran voce che i soldi non sono tutto nella vita ma poi nella conversazione è tutto un parlare di soldi e se capiti con lei in pizzeria non farà altro che giudicare il menu attraverso il costo delle pietanze.

Marilyn possiede anche un’altra interessante caratteristica: non riesce a mantenere un amicizia; incredibilmente prima o poi le cadono tutte in disgrazia: quello non è sincero, quella è traditrice, quell’altra le parla alle spalle. Bimba mia, di persone chiare e limpide al mondo ne esistono ben poche e poi sei tu la prima che si comporta nei modi che tanto disprezzi… Non è che ti ripagano con la stessa moneta?

Per non parlare degli uomini! Marilyn vive nella costante paura di rimanere sola ed è alla costante ricerca del principe azzurro. Il problema è che applica al candidato principe degli “standard” fuori dal mondo ed i candidati vengono scartati senza appello ancora prima di averci scambiato una sola parola. “Sistemarsi” è la sua parola d’ordine e mentre dichiara solennemente di cercare un ragazzo onesto, dolce ed intelligente, in realtà una delle prime cose che giudica è l’auto ed il suo conto in banca.

Sono veramente curioso di conoscere il martire che se la piglierà. Io da parte mia non conosco nessuno a cui voglio così tanto male al punto da presentargli Marilyn.

Advertisements
10 commenti
  1. 23 aprile 2008 3:23 pm

    E tu, per curiosita’, come la conosci?

    Mi piace

  2. 23 aprile 2008 5:49 pm

    certo che tra le tue conoscenze e le mie si potrebbe aprire uno zoo… 🙂

    Mi piace

  3. 23 aprile 2008 5:49 pm

    orribile!

    Mi piace

  4. 23 aprile 2008 5:54 pm

    invece il viale della foto è bellissimo e mi sembra di conoscerlo! 🙂

    Mi piace

  5. 23 aprile 2008 7:44 pm

    Navide: è parente di “conoscenti”…

    emmequadro: già… che ne dici, presentiamo Marilyn ad uno dei tuoi esemplari? Sai che coppia!

    Eli: è all’interno di un grande parco pubblico…

    —Alex

    Mi piace

  6. dancin' fool permalink
    23 aprile 2008 9:38 pm

    …sorry alex, ma che intendi con “da sola non sappia levarsi il classico ditino” (è una sconceria? davvero non ho capito!). cmq alla marylin potremmo presentarle uno dei “cumenda” (parola di emmequadro!) che bazzicano a volte dalle mie parti 😉
    ciao ciao

    Mi piace

  7. 23 aprile 2008 10:50 pm

    Credo che più che una persona sia una categoria .. ahimè..

    Mi piace

  8. 23 aprile 2008 11:28 pm

    dancin’fool: decisamente sì, è una discreta sconceria. Dalle mie parti le persone che non sanno fare niente da sole si definiscono come quelle “che non sanno togliersi un dito dal c..o” Più chiaro adesso? 😉

    Mi piace

  9. 24 aprile 2008 8:15 am

    ma anche quelle che SCELGONO di non fare, no? tipo i pigri, gli inerti, ecc…

    Mi piace

  10. dancin' fool permalink
    24 aprile 2008 11:16 am

    ahhh…tutto chiaro. sei pure toscano? non siete i migliori inventori di parolacce nella storia d’ italia? ih! ih! (oltre all’ italiano di dante, eccerto)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: