Skip to content

La sfilata

19 aprile 2008

Lo so sono troppo acido ed anche troppo intransigente. E’ il mio carattere, non me ne vogliate.

Per smaltire la cena fatta a casa di emmequadro, avrei avuto l’intenzione di inforcare la bici e macinare un’ottantina di chilometri, il fatto è che non avevo fatto i conti con questo cavolo di primavera inesistente e bastarda che pare avercela presa a gusto a rovinarmi i fine settimana.

Per farla breve ho alzato gli occhi al cielo e visto una nuvolona nerissima in avvicinamento, quindi ho optato per una più rassicurante sortita di jogging, tanto se piove mentre corro a piedi chi se ne frega (tutt’al più è una doccia gratis), ma se viene a piovere mentre sono in bici scivolare e finire in un fosso o peggio sotto ad un’automobile sarebbe decisamente peggio!

Allora mi vesto, inforco gli occhiali, il mio iPod da battaglia (uno shuffle prima serie, quello che sembra un pacchetto di gomme da masticare) ed inizio a correre verso la pista ciclabile in riva al fiume; obbiettivo due giri “da ponte a ponte” che faranno in tutto una decina di Km.

Mentre sbuffo ed arranco portando a spasso la mia pancetta ed il mio culone, le vedo: è un gruppetto di 3 ragazze “da sfilata”.

Truccate alla perfezione, profumate, i capelli in ordine. Maglietta di marca alla moda, i sederi fasciati in shorts aderentissimi. Camminano più che correre e si guardano intorno.

Quando le sorpasso indossando una maglietta ed un paio di pantaloncini comprati da Decathlon per 11€ complessivi, i capelli da pazzo, sudato come una bestia, con i miei chili di troppo e probabilmente puzzando come una capra percepisco la loro delusione…

Spiacente ragazze, questo passa il convento, comunque non disperate prima o poi passerà anche Brad Pitt.

Annunci
10 commenti
  1. 20 aprile 2008 12:32 am

    beh… succede anche il contrario… maschi che corrono ad effetto rallenty e che salivano dietro a donne in calzoncini (che ovviamente pensano al jogging e non li vedono nemmeno)… 😀
    Insomma, la vita è bella perché è (a)varia(ta)

    Sono passata dal tuo blog dopo averti incontrato alla cena virtuale di emmequadro ed ho leggiucchiato qua e là… Le tue descrizioni dell’umanità che bazzica il ristorante dove pranzi è micidiale, ma esportabile in tutte le città d’Italia, temo… (per lo meno qui a Nebbiolandia la fauna locale è per lo più quella lì).
    ciao!

    Mi piace

  2. 20 aprile 2008 1:24 am

    Benvenuta!
    Sì, certo succede anche il contrario. Forse più nelle palestre che all’aperto ma succede!
    A presto!
    —Alex

    Mi piace

  3. 20 aprile 2008 2:58 am

    Alex,
    sono proprio contenta che hai ritrovato la voglia di scrivere qua. Fa piacere leggerti.
    Pero’ un dubbio mi viene.. che soprannome e che descrizione daresti di me se pranzassi allo stesso ristorante tuo… Non oso pensarci.
    (Hint — sicuramente non sarebbe soprannome da fotomodella, quello e’ poco, ma sicuro!!!)

    Mi piace

  4. 20 aprile 2008 4:31 am

    Signor Alex,
    ho dato un’occhiata al suo “profile” e abbiamo anche una data in comune: 1969.
    Cio’ mi fa pensare che lei frequenti piu’ o meno gente della stessa eta’ e la tal cosa mi potrebbe creare qualche problemuccio.. Ad esempio, quella lettera che si era offerto di andare a prendere a casa di mio babbo in quel della Maligna, potrebbe essere stata scritta da un suo amico e/o collega di lavoro! Dovro’ essere piu’ cauta quando parlo (scrivo) in sua presenza!
    Scherzi a parte, mi domando quante volte ci siamo incrociati a Firenze e in quanti “passaggi” si troverebbe un collegamento fra noi.. hai presente quelli che dicono che ci sono al massimo sette “passaggi” fra una qualsiasi persona al mondo e un’altra? Io conosco tizio che conosce caio che conosce caino che lavora per abele.. mi sa che fra me e te la distanza e’ minima..

    Mi piace

  5. 20 aprile 2008 9:39 am

    ragazzi, sono anch’io del ’69, annata grandiosa per i rossi e le nascite. se però adesso vi scoprite cugini, mi sento un po’ esclusa…

    Mi piace

  6. 20 aprile 2008 2:07 pm

    Emme,
    c’e’ piu’ probabilita’ che sia cugina tua che di Alex!
    Che mondo piccolo!!!

    Mi piace

  7. 20 aprile 2008 4:10 pm

    Ah, che anno quell’anno!!!
    Tutta roba buona!

    @m2: non ti preoccupare, qui siamo tutti una grande famiglia!

    @Navide: sarò discretissimo!
    —Alex

    Mi piace

  8. 20 aprile 2008 4:11 pm

    @Navide: difficile dire che soprannome potrei darti… Di solito nascono tutti da caratteristiche fisiche…

    Mi piace

  9. 20 aprile 2008 7:45 pm

    Appunto! Meglio evitare…

    Mi piace

  10. 21 aprile 2008 12:39 am

    @adblues: le palestre poi… sono un vero covo di avvoltoi in caccia (e di pettegolezzi vari…)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: